rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Calci

Calci: premi ed attestati per i più bravi nello studio ed i maggiorenni

Cerimonia al Teatro Valgraziosa per sostenere e stimolare i ragazzi nonostante il periodo pandemico

Una piccola cerimonia per consegnare gli attestati e un riconoscimento simbolico agli studenti calcesani che si sono distinti nello studio e anche ai neo-maggiorenni. L’amministrazione comunale di Calci ha organizzato martedì sera l'evento che ha voluto dedicare un apposito momento al Teatro Valgraziosa per omaggiare con un gesto simbolico i giovani calcesani che hanno dovuto fare i conti con un periodo storico molto complesso. La giunta, su iniziativa dell’assessora all’istruzione Anna Lupetti, ha deciso di premiare i ragazzi che, nonostante la dad e le inevitabili difficoltà scaturite dalle misure restrittive, si sono maggiormente distinti nello studio.

Il sindaco Ghimenti e l’assessore Lupetti martedì sera hanno consegnato agli studenti che hanno ottenuto la votazione di 10 e 10 e lode alle scuola secondaria di primo grado e 100 e 100 e lode alle superiori un gadget dal significato simbolico e un attestato. Allo stesso modo è stata consegnata una copia della Carta Costituzionale e un gadget ai neo-maggiorenni che hanno compiuto, nel corso del 2021, 18 anni così come è stato inviato un biglietto augurale di 'benvenuto' nella comunità a tutti i piccoli nati nel corso di questo anno che hanno ricevuto a domicilio, subito dopo la registrazione anagrafica, un pensiero scritto firmato dal sindaco.

"Abbiamo pensato che la nascita di bimbe e bimbi, che avviene all’indomani di un 2020 passato in condizioni estremamente difficili e nel pieno di un pandemia, abbia rappresentato un segnale di speranza e certamente, per le famiglie, un momento di grande felicità. Speranza e felicità che vogliamo, nel nostro piccolo, condividere come comunità. Al tempo stesso abbiamo voluto valorizzare i più giovani che hanno studiato in un periodo storico e sociale davvero molto complesso, perché essi rappresentano il futuro della nostra comunità", ha detto l’assessora all’istruzione Anna Lupetti.

A concludere il sindaco Massimiliano Ghimenti: "Anche il contenuto del cofanetto regalo non è stata una scelta casuale. Infatti abbiamo voluto donare un portachiavi con inciso lo stemma del Comune e, sul retro, una apposita personalizzazione a seconda dei destinatari e una penna con il logo ufficiale e il nome del nostro Comune. Con questi due oggetti abbiamo simbolicamente voluto esprimere l’invito a mantenere nella propria crescita e formazione il senso di responsabilità da un lato e dall’altro l’attaccamento al proprio territorio che, ovunque la vita li porterà, sarà sempre casa loro. Infine, non certo per ordine d’importanza, il dono della Costituzione rappresenta la consegna sia dei nuovi diritti acquisiti con la maggior età sia, anche in questo caso, il necessario senso di responsabilità ad essa connesso".

I ragazzi che non hanno potuto partecipare alla cerimonia che si è svolta martedì sera potranno ritirare il loro attestato e gadget in Municipio presso l’ufficio Urp, nell’orario di apertura (dal Lunedi al Venerdi dalle 8.30 alle 13, Martedi e Giovedi anche dalle 15 alle 17.30).

IMG_3418-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci: premi ed attestati per i più bravi nello studio ed i maggiorenni

PisaToday è in caricamento