Cronaca Volterra

Venti anni del premio 'Chiara Dei' all’Istituto 'G. Carducci' di Volterra

La cerimonia si è svolta lo scorso 1 febbraio

Sabato 1 febbraio l’associazione Libera ha animato la cerimonia di consegna del premio, coinvolgendo fortemente gli studenti. L’intervento, coordinato dal presidio Libera di Volterra, in particolare dalla dott.ssa Ilaria Oberti, è stato animato da tre giovani del presidio di Pontedera, Iacopo, Chiara e Vittoria: tema di fondo è stata la riflessione sulla presenza e l’attività delle mafie. Si è parlato di spaccio di stupefacenti, di gioco d’azzardo, di smaltimento di rifiuti; si sono ricordati gli oltre mille morti innocenti a causa delle mafie, della loro testimonianza e dell’importanza della memoria. Particolarmente significativa la testimonianza della scelta che Iacopo, Chiara e Vittoria hanno fatto: aprire un centro di ascolto per giovani che vivono una condizione di disagio.

La cerimonia, aperta dal saluto della Dirigente Scolastica, prof. Nadia Tani, e coordinata dalla prof. Cristiana Savelli, è poi proseguita con la presentazione degli studenti che hanno partecipato al concorso legato al premio e la premiazione dell’elaborato vincitore. Il tema su cui gli studenti della classi terze dell’Istituto hanno riflettuto e lavorato durante lo scorso anno era 'Mi metto nei panni di…per…': le opere si sono distinte per originalità, varietà di metodologie di realizzazione, profondità di riflessione, espressione intensa delle proprie emozioni. E’ risultata vincitrice la scultura in materiali diversi - alabastro, legno, metallo - di Francesca Bizzarri (IV Liceo Artistico). A lei sono andati 500 euro, alla sua classe 300 che verranno devoluti per un fine umanitario scelto dagli studenti. Ha concluso l’incontro la lettura di passi delle altre opere partecipanti al concorso. Ha consegnato il premio il dott. Massimo Carlesi, rappresentante della Fondazione CRV, che sostiene il premio fin dalla sua istituzione. Come ogni anno ha partecipato all’evento il Comune di Volterra, quest’anno rappresentato dalla prof. Viola Luti, assessora all’Istruzione.

Il tema per il prossimo anno sarà: 'Le parole che fanno male, ignoranza, violenza di genere, bullismo'. La Dirigente ringrazia tutti coloro che hanno partecipato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venti anni del premio 'Chiara Dei' all’Istituto 'G. Carducci' di Volterra

PisaToday è in caricamento