rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Montopoli in Val d'Arno

Riconoscimento alla sceneggiatrice montepolese Donatella Diamanti: "Dà lustro a un'intera comunità"

La professionista è stata celebrata dal sindaco Giovanni Capecchi

Un riconoscimento a Donatella Diamanti. Questa mattina, 1 aprile, l’amministrazione comunale di Montopoli in Val d’Arno ha voluto conferire un riconoscimento a una concittadina che grazie al proprio lavoro dà lustro a Montopoli. "A conclusione delle iniziative del mese di marzo - ha aperto il sindaco Giovanni Capecchi - abbiamo voluto inserire un riconoscimento a una donna che attraverso la passione per il proprio lavoro ha saputo raccontare al grande pubblico le tante sfaccettature dell’animo umano. Una cittadina montopolese che ha scelto di vivere nel nostro Comune anche grazie a un rapporto che lega questo territorio all’arte del teatro e in particolare a un artista anticonvenzionale e irriverente come Paolo Poli. Abbiamo deciso di dare un piccolo riconoscimento a Donatella Diamanti perché attraverso le sue parole e il suo lavoro ha dato lustro alla nostra cittadina. Una donna costantemente impegnata sui temi dei diritti, della difesa e dell’emancipazione delle donne".

Scrittrice, docente di drammaturgia e sceneggiatura, la sua avventura televisiva è iniziata come dialoghista in 'Un posto al sole' e da quel momento non si è più fermata. Fra le molte serie di cui è stata sceneggiatrice e head writer per Rai ci sono 'La Squadra', 'Medicina generale', 'Nero a metà', 'Tutto può succedere', 'Pezzi unici' e i recenti 'Fiori sopra l’inferno' e 'Resta con me', oltre al coordinamento editoriale de 'La legge di Lidia Poet', in onda su Netflix. Per il cinema ha sceneggiato il film 'Viola di mare'.

"La Giunta del Comune di Montopoli in Val d’Arno - si legge nelle motivazioni - si onora di conferire questo riconoscimento a una concittadina che ha dato lustro alla cittadinanza attraverso una viva attività professionale e culturale di scrittrice e drammaturga, conosciuta e apprezzata in tutto il territorio nazionale e attraverso il suo personale impegno sui temi dei diritti, della difesa e dell’emancipazione delle donne".

"E' stata una bellissima mattinata - ha commentato Donatella Diamanti - sono grata al sindaco Giovanni Capecchi, alla vicesindaca Linda Vanni e all'assessora alla cultura Cristina Scali e a tutta l'amministrazione, per l'attenzione  mostrata nei confronti del mio lavoro e per quella che in generale mostra per la cultura. Mi sono sentita davvero a casa e circondata da tantissimo affetto. Grazie dunque anche alle associazioni presenti e alle tante persone che sono intervenute. Un grazie a Katia Beni per averci fatto sorridere come sempre".

Donatella Diamanti 3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riconoscimento alla sceneggiatrice montepolese Donatella Diamanti: "Dà lustro a un'intera comunità"

PisaToday è in caricamento