Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Via Palestro, 40

Teatro Verdi: presentato il cartellone per la stagione 2011/2012

Tra i nomi di spicco Leo Gullotta, Michelle Hunziker, Franco Battiato e Antonio Albanese. Quest'anno il programma è stato presentato in largo anticipo. Il presidente: "Siamo riusciti a pareggiare i conti"

Nel cartellone della prosa spiccano, tra gli altri, gli appuntamenti con Leo Gullotta (22 e 23 ottobre) con 'Il piacere dell'onesta" e Ascanio Celestini (18 e 19 novembre) con 'Pro patria', mentre la rassegna di danza sarà inaugurata il 5 gennaio con 'Giselle' portata in scena dal balletto di Mosca. Infine, il cartellone 'Appuntamenti' realizzato insieme a Nonsolospettacolo group, debutta il 5 ottobre con Michelle Hunziker e 'Mi scappa da ridere'. In calendario anche i 'Personaggi' di Antonio Albanese (20 dicembre) e lo spettacolo di Franco Battiato, il 4 aprile. Questi sono solo alcuni degli spettacoli in programma nella prossima stagione al Teatro Verdi. La Fondazione Teatro di Pisa infatti ha chiuso il cartellone con largo anticipo e, soprattutto, per la lirica punta a conquistare il pubblico nord europeo grazie alla collaborazione con i tour operator e ad una scelta che verte sui grandi classici come Verdi, Puccini e Mascagni.

"Per un teatro pubblico - ha spiegato il presidente del consiglio di amministrazione Segio Cortopassi - è fondamentale programmare con serenità. Noi negli ultimi 3 anni siamo riusciti a riportare l'equilibrio nei conti e, scommettendo sulle risorse interne, a superare la fase critica. Riuscire a presentare la stagione di prosa, danza e lirica con largo anticipo significa anche conquistare nuove fette di mercato".


Soprattutto per il cartellone operistico, in calendario da ottobre ad aprile, il teatro punta alla conquista del pubblico straniero con intese già raggiunte con alcuni tour operator disposti a trasferire al 'Verdi' i melomani provenienti dall'Europa settentrionale. "Ora però - ha concluso Cortopassi - non si deve abbassare la guardia e per questo invito comune e provincia ad approvare al più presto il prossimo atto di indirizzo triennale per consentire al teatro di continuare a lavorare su questa strada, programmando le stagioni in anticipo sapendo con tempi certi su quali risorse contare". (fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro Verdi: presentato il cartellone per la stagione 2011/2012

PisaToday è in caricamento