rotate-mobile
Cronaca

Tradizioni: presentato il nuovo Comitato cittadino delle Repubbliche marinare

Sforzo logistico e sportivo per far tornare il galeone rosso protagonista della manifestazione

Tradizione, identità e ambizioni: sono le tre linee guida seguite dai componenti del rinnovato Comitato cittadino per le Repubbliche marinare, che coordina e organizza il lavoro sportivo, logistico e istituzionale in vista della 69° Regata, programmata per il prossimo 15 settembre nelle acque di Genova.

Questi i membri del Comitato cittadino: Michele Conti, in qualità di sindaco con il ruolo di presidente; Filippo Bedini, in qualità di assessore alle tradizioni della storia e dell’identità di Pisa con il ruolo di vice presidente; Frida Scarpa, in qualità di assessore sviluppo sportivo delle regate; Giuseppe Bacciardi, dirigente del Comune di Pisa, con funzioni di provveditore e tesoriere; Cordelia Tramontana, consigliere comunale del Comune di Pisa, consigliere; Marco Biondi, consigliere comunale del Comune di Pisa, consigliere; Enzo Meucci, presidente Lega Navale Italiana - Sezione di Pisa, consigliere; Fabrizio Fantozzi, Capitano di Fregata Capitaneria di Porto di Livorno, consigliere; Luca Gagetti quale direttore sportivo, consigliere; Tommaso Antoni, esperto tecnico, consigliere; Massimo Bellani, esperto tecnico, consigliere; Andrea Bartelloni, esperto tecnico, consigliere; Iacopo Danielli, esperto della tradizione storica. consigliere; Stefano Gianfaldoni, esperto della tradizione storica, consigliere; Roberto Balestri, consigliere con ruolo d’onore.

"Ripartiamo con grandissimo entusiasmo, in sinergia con l’assessore Frida Scarpa - dichiara l’assessore alle Tradizioni della storia e dell’identità, Filippo Bedini - Il nuovo Comitato cittadino appena nominato è composto, da un lato, da persone che si occuperanno della parte storica, rievocativa e culturale della Regata, dall’altro da esperti che cureranno invece l’aspetto tecnico-sportivo. Una squadra nutrita, che ben riflette l’entusiasmo che c’è in città e che quest’anno potrà contare anche su un consigliere iscritto come ruolo d’onore, Roberto Balestri, figura storica delle Regate delle Antiche Repubbliche Marinare. Siamo pronti per rilanciare ancor di più questo evento così caratteristico delle nostre tradizioni, sia dal punto di vista sportivo, che ci ha visto un po' in difficoltà nelle ultime edizioni, sia per quanto riguarda l’aspetto rievocativo che ci ha invece visto grandi protagonisti negli ultimi anni".

"Sono orgogliosa di fare parte di questa squadra che svolge un compito fondamentale nell’organizzazione e nella gestione di questo appuntamento così importante per la nostra città - dichiara l’assessore allo sviluppo sportivo delle regate e dei pali remieri, Frida Scarpa - Da gennaio gli equipaggi selezionati hanno iniziato ad allenarsi con grande entusiasmo sul Canale dei Navicelli. A tal proposito ci tengo a ringraziare il presidente della Port Authority di Pisa, Luciano Del Seppia, e il comandante dei Vigili del Fuoco di Pisa, Nicola Ciannelli, che ci hanno concesso la possibilità di far allenare i nostri ragazzi all’interno della loro base nautica, dove trovano ricovero anche le nostre barche. Negli ultimi anni l’amministrazione, con l’assessore Bedini, ha realizzato importanti investimenti e quest’anno, per la prima volta, possiamo contare su ben tre galeoni che consentiranno ai nostri equipaggi, maschili e femminili, di potersi allenare con continuità".

Il direttore sportivo del galeone rosso Luca Gagetti illustra la preparazione seguita dagli atleti: "Il gruppo è composto da 16 ragazzi, tra i quali verranno scelti poi gli otto che comporranno l'equipaggio che a settembre gareggerà. Si tratta di atleti molto giovani, in prospettiva tutti da nazionale Under 23. Abbiamo allestito un programma meticoloso e molto duro, fatto di 10 uscite a settimana: l'obiettivo è quello di adattare le qualità degli atleti il più velocemente possibile all'imbarcazione, che ha la particolarità del sedile fisso".

"Al momento non è ancora stato fissato il campo gara - puntualizza Gagetti - il Comitato pisano spingerà affinché venga confermato l'allestimento in Calata Zingari. I nostri ragazzi hanno poca esperienza in mare aperto e, quindi, per noi è opportuno rimanere nel campo gara utilizzato solitamente a Genova". Da definire invece la modalità di svolgimento della regata al femminile: sul piatto c'è ancora da stabilire se gli equipaggi dovranno essere esclusivamente composti da donne, oppure le imbarcazioni potranno essere occupate da equipaggi misti.

Infine il consigliere, esperto di tradizione storica, Stefano Gianfaldoni sottolinea "l'importanza del corteo. La giornata della regata vive una parte agonistica molto importante, preceduta da un momento altrettanto cruciale: la sfilata delle quattro delegazioni, che rappresentano il collegamento tra il presente e quel passato così glorioso per la città". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tradizioni: presentato il nuovo Comitato cittadino delle Repubbliche marinare

PisaToday è in caricamento