Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Pont-Tech presenta il suo nuovo veicolo alimentato ad ammoniaca

È stato presentato a Firenze alle aziende di gestione dei rifiuti della Toscana, il primo veicolo italiano ad ammoniaca realizzato da Pont tech di Pontedera

Il primo veicolo italiano ad ammoniaca realizzato da Pont tech di Pontedera è ideale per la raccolta porta a porta dei rifiuti: ecologico, a emissioni zero e silenzioso. Il prototipo, realizzato nell'ambito del progetto Savia insieme a Università di Pisa, Scuola Superiore Sant'Anna e un pool di imprese con il finanziamento della Regione Toscana, è stato presentato ai rappresentanti di Quadrifoglio Rea di Rosignano Solvay, Publiambiente di Empoli, Geofor di Pontedera, Asm di Prato e Asmiu di Massa.

È un veicolo ibrido alimentato ad ammoniaca liquida installato su un autocarro da 35 quintali allestito con vasca portarifiuti e volta bidoni. Rispetto ad altri ibridi, non ha costi di realizzazione superiori e con 18 litri si possono fare 150/200 km oltre ai 40, in cui il veicolo può viaggiare silenziosamente in modalità All Electric, ma soprattutto non produce polveri sottili, nessun idrocarburo o composti dello zolfo, né CO e CO2.

"Dopo la fase scientifica - spiega Riccardo Lanzara presidente di Pont tech - si apre una fase nuova in cui dobbiamo procedere non solo a un'analisi più approfondita del mercato potenziale per poi procedere all'industrializzazione del prototipo, ma anche allo studio di forme di incentivazione della domanda che ne possano favorire la diffusione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pont-Tech presenta il suo nuovo veicolo alimentato ad ammoniaca

PisaToday è in caricamento