rotate-mobile

Natale, ecco i presepi 'Meucci' nella Certosa di Calci

Dopo un anno di stop a causa della pandemia, quest'anno ritornano in tutta la loro bellezza i presepi animati realizzati da Renzo e Alberto Meucci (calcesani) nella metà del Novecento

Sono presepi storici (e animati) quelli realizzati dai calcesani Meucci, Renzo e Alberto. Ideati e realizzati nella metà del Novecento a Calci, dopo decenni non hanno perso nulla della loro bellezza e continuano a stupire grandi e piccini nella 'location' offerta (dal 2013) dal Museo di Storia Naturale dell'Università di Pisa, nella Certosa di Calci. "Questi tre presepi - sottolinea il direttore del Museo, Damiano Marchi - hanno girato l'Italia e il mondo (fino a Bogotà) e fanno parte della rete regionale e nazionale 'Terre di presepi'. Saranno visitabili durante l'orario di apertura del Museo fino al 30 gennaio al prezzo di 1 euro. Già moltissimi i visitatori che sono venuti a vedere il presepe".
Una vera e propria opera d'arte, 'rinata' grazie all'impegno di moltissime persone, tra cui la figlia di uno degli inventori, Monica Meucci. "Per noi - spiega - ridare vita a questi presepi ha anche un valore affettivo. Ad essi sono legati tantissimi ricordi".
Un'operazione, questa, tutt'altro che semplice, e anzi, frutto di un "lavoro certosino". Dai vestiti ai meccanismi per azionare i tantissimi personaggi, senza dimenticare il 'setting', come spiega Elisabetta Coppini, che ha aiutato nell'allestimento del presepe. Allestimento iniziato all'inizio del novembre scorso e a cui ha partecipato, oltre il personale del Museo, anche la Compagnia di Calci. 

Si parla di

Video popolari

PisaToday è in caricamento