Aeroporto: 'Giù le mani dal Galilei', e Petrucci chiede le dimissioni dell'ad

Sabato presidio sotto la Torre Pendente in difesa dello scalo pisano. Intanto dal Consiglio Comunale viene chiesto un incontro urgente con gli amministratori di Sat spa. Il leader di Noi Adesso Pis@ punta alle dimissioni di Gina Giani

Un lungo striscione, sorretto da amministratori, come il sindaco di Pisa Marco Filippeschi e il presidente della Provincia di Pisa Andrea Pieroni, e dai rappresentanti del mondo dell'imprenditoria, è sfilato sabato proprio sotto la Torre di Pisa. Un simbolo della città che diventa teatro per proteggere un altro elemento di primo piano: ovvero l'aeroporto, da giorni al centro delle cronache nella querelle che lo vede contrapposto a quello di Firenze, in seguito all'Opa lanciata da Corporacion America. In tanti, istituzioni in primis, si sono mobilitati e sono scesi in piazza per dire  'Giù le mani dal 'Galilei'', durante un presidio organizzato da Cna, Confartigianato, Casartigiani, Acai, Confesercenti, Confcommercio, Confcooperative, Legacoop, Confapi, Cia, Coldiretti e Confagricoltura di tutta l'area vasta costiera.

E sempre sabato si è svolta una riunione fra il sindaco di Pisa Marco Filippeschi, presidente del Patto parasociale di controllo di Sat e i capigruppo del Consiglio Comunale, che hanno chiesto di organizzare un incontro "urgentissimo" con il presidente Costantino Cavallaro, l’amministratore delegato Gina Giani e tutto il resto consiglio d’amministrazione della Sat da tenersi entro lunedi 26 maggio. Ed è proprio contro l'ad di Sat Giani che si è scagliato il consigliere comunale e leader di Noi Adesso Pis@ Diego Petrucci: sotto accusa il silenzio dell'amministratore della società che gestisce lo scalo pisano. "Durante la riunione dei capigruppo di stamani (sabato, ndr) ho chiesto al sindaco di valutare l'ipotesi di richiedere le dimissioni dell'AD di SAT, dr.ssa Giani - afferma Petrucci - su questa vicenda sono intervenuti tutti: tutte le forze politiche, le categorie, i sindacati, singoli cittadini, il mondo delle associazioni, gli imprenditori, non è possibile che l'unico che non dice niente sia proprio il vertice di SAT. La dr.ssa Giani non ha aperto bocca neppure durante il Consiglio Comunale. Ritengo - prosegue Diego Petrucci - che il suo silenzio non sia la strategia migliore per l'azienda. Se non ce ne fossimo ancora accorti è finita la fase del 'vogliamoci tutti bene' che ha prodotto i gravi errori di aver accettato il PIT e la conseguente pista da 2.000 metri e la Holding, adesso è necessario difendere gli interessi del nostro aeroporto e della nostra comunità senza balbettamenti e imbarazzanti silenzi. Forse è il caso, finchè il Comune di Pisa rimane al vertice di SAt (con il patto di sindacato), di individuare un'altra figura che possa avere la forza di fare un cambio forte di strategia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Coronavirus in Toscana: più di 1.800 i nuovi casi, 5 decessi a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

  • Cisanello, ambulanze in fila per l'area Covid: "In piena fase emergenziale, serve la collaborazione di tutti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento