Via Norvegia, presidio per chiedere manutenzioni

Nel pomeriggio di lunedì Asia Usb lancia la mobilitazione in concomitanza della visita del candidato alle Regionali Petrucci con l'assessore Latrofa

Un passato presidio in via Norvegia

Un presidio pacifico in via Norvegia per denunciare la situazione delle case popolari nel giorno in cui Diego Petrucci, capolista dei candidati al Consiglio regionale per Fratelli d'Italia, inizia ufficialmente la sua campagna elettorale accompagnato dall'assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Latrofa. L'iniziativa di protesta è promossa da Asia Usb Pisa che nelle scorse settimane ha più volte sottolineato le problematiche presenti nel quartiere.

"In Via Norvegia ci siamo fatti portavoce della sofferenza di decine di famiglie afflitte da una annosa carenza di manutenzione delle case popolari, più in generale di tutte le infrastrutture di urbanizzazione primaria, come fogne, strade, illuminazione, spazi a verde - sottolineano dal sindacato - oggi è prevista la presenza di Fratelli d’Italia in Via Norvegia, con alcuni esponenti di questa forza politica con radici nella storia dell’estrema destra fascista, xenofoba e razzista italiana, adusa da sempre a dividere i settori popolari con una prassi politica e sociale infarcita di odio e di pregiudizi razziali, al solo fine di coprire le spalle agli interessi dei padroni. Insieme a questi esponenti neofascisti sarà presente Raffaele Latrofa, assessore ai Lavori pubblici della Giunta leghista che da più di due anni amministra la città di Pisa. Questa sarà la seconda volta che Latrofa si presenterà in Via Norvegia nella doppia veste di amministratore e politico. Lo ha già fatto alcuni mesi fa, accompagnato da alcuni sostenitori della sua lista elettorale 'Noi adesso Pisa', con tanto di bandiere e volantini di partito. Evidentemente l’assessore non riesce a separare la sua funzione di amministratore da quella politica, piegando la sua attività a fini esclusivamente elettorali, per raccogliere voti e non certo per risolvere i problemi. Non a caso il suo interesse per Via Norvegia è emerso solo dopo le nostre mobilitazioni e lotte. Nei due anni precedenti mai si era posto il problema di rispondere alle tante richieste degli abitanti".

"L’obiettivo del nostro sindacato è risolvere i problemi degli assegnatari delle case popolari e degli inquilini, non quello di strumentalizzare politicamente le sofferenze che vivono, soprattutto in questa perdurante fase di pandemia da Covid 19 che sta ricadendo tutta sulle spalle dei lavoratori e dei poveri - aggiungono da Usb - oggi saremo in Via Norvegia a rappresentare queste istanze, con un presidio pacifico che rigetta questa strumentalizzazione politica che avviene nel vivo della campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio regionale toscano. L’appuntamento è alle ore 16 di fronte al giardino ex Timpanaro".

Inoltre da Asia Usb annunciano per sabato 12 settembre un importante appuntamento: "Saremo nel giardino dell’ex asilo Timpanaro per una festa popolare che riapra concretamente quello spazio agli abitanti. Proporremo il nostro progetto sia per quello spazio a verde sia per tutto il quartiere. Siamo stanchi di vedere investire tutte le nostre risorse di lavoratori e contribuenti per abbellire il centro storico, mentre le periferie sprofondano sempre più nell’incuria e nel degrado".

(nella foto un passato presidio in via Norvegia)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Sciopero in sanità, scuola e trasporti il 25 novembre: orari e modalità

Torna su
PisaToday è in caricamento