Cronaca Centro Storico / Piazza della Stazione

Strage di Viareggio, i familiari delle vittime a Pisa: "Unitevi a noi"

I membri dell'associazione "Il mondo che vorrei" hanno manifestato lunedì mattina in Piazza della Stazione per chiedere una grande partecipazione al corteo in occasione del terzo anniversario dell'incidente ferroviario

Un presidio dell'associazione dei familiari delle vittime della strage di Viareggio questa mattina di fronte alla stazione ferroviaria di Pisa per invitare i pisani a sfilare in corteo, dalla stazione viareggina a via Ponchielli, la sera del 29 giugno, in occasione del terzo anniversario del terribile incidente, per chiedere verità e giustizia. "In fondo chiediamo ciò che ci spetta - ha detto Daniela Rombi, presidente dell'associazione dei familiare delle vittime 'Il mondo che vorrei' - ovvero che le persone che tra pochi giorni quando riceveranno l'avviso di chiusura delle indagini diventeranno imputate, si sottopongano a un giusto processo e scelgano di difendersi nelle aule di tribunale e non altrove".

Stamani l'associazione era presente a Pisa con le gigantografie di alcuni dei 32 morti nel disastro ferroviario e con un grande striscione appeso all'esterno della stazione con la scritta 'Riccardo reintegrato, Moretti processato', riferito al ferroviere Riccardo Antonini licenziato perché consulente delle vittime e all'ad di Trenitalia, che risulta tra gli indagati.


"E' incredibile - aggiunge Rombi - che uno come lui sia stato recentemente nominato cavaliere del lavoro dal presidente Napolitano. Una persona moralmente degna, infatti, non sarebbe andata in televisione a 24 ore dalla tragedia a dire 'Noi non c'entriamo', invece si sarebbe subito dimesso perché evidentemente qualcosa era andato storto". Infine, i familiari delle vittime hanno annunciato che saranno presenti il 5 luglio davanti al tribunale di Lucca dove si svolgerà l'udienza relativa al licenziamento di Antonini. (fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Viareggio, i familiari delle vittime a Pisa: "Unitevi a noi"

PisaToday è in caricamento