rotate-mobile
Cronaca

Meteo: dopo il forte maltempo, una fase di tregua

Verso una fase stabile nella parte centrale della settimana, ma il freddo è in arrivo

Incredibile quanto successo nelle ultime 24 ore in Sicilia, flagellata ripetutamente dal maltempo in questo autunno davvero eccezionale. "In seno ad una circolazione ciclonica che insiste da molti giorni sul Mediterraneo centro-occidentale si sono sviluppati nuovi violenti temporali che tra ieri e stamattina hanno 'spazzolato' l'Isola da Sudovest verso Nordest" spiegano gli esperti di 3bmeteo.com. "Si sono registrati così nuovi nubifragi, allagamenti, grandinate anche di grossa taglia in particolare tra trapanese, palermitano, agrigentino, poi anche ennese, ragusano, siracusano e catanese. Il dato notevole riguarda il numero eccezionale di vortici tra tornado che hanno toccato terra e trombe marine, ben 10 nella giornata di ieri e altre due tra la scorsa notte e stamattina, per un totale di 12".

"Il maltempo ha continuato a infierire per tutta la notte con ulteriori forti temporali che hanno cumulato altri 100mm in provincia di Catania e oltre 120mmin provincia di Ragusa a Scoglitti, a Comiso un tornado ha distrutto un rifornimento di carburante" proseguono da 3bmeteo.com. "Nella zona di Modica (Ragusa) vaste aree rurali sono state devastate da un secondo tornado (il dodicesimo della serie) con epicentro tra Frigintini e le contrade Bosco, Serrameta, Sant'Elena che è costato la vita ad una persona, un 53enne che era uscito di casa quando in contrada Serrameta Trebalate è stato investito in pieno dalla tromba d'aria. E' stato ritrovato anche il furgone, vuoto. Ingenti i danni alle abitazioni private, ai pali della luce, ai muri di contenimento. Tantissime case sono rimaste senza energia elettrica e senza linea internet. Vaste grandinate sono state segnalate in provincia di Catania. Da segnalare anche la neve sull'Etna a tratti fin verso i 1500-1600m".

ANCORA MALTEMPO ANCHE SUL RESTO D'ITALIA, MA SI VA VERSO UNA PARZIALE TREGUA. Anche altre parti d'Italia sono state colpite dal maltempo, in particolare il resto del Sud, il versante adriatico, con allagamenti in Calabria, specie cosentino, e sulle Marche, specie costiere; anche qui picchi di oltre 50-100mm. Piogge in genere deboli invece al Nord. Nei prossimi giorni l'alta pressione tenterà di riportare maggiore stabilità ma con residue piogge sul versante adriatico e al Sud, mentre la prossima settimana potremmo assistere ad un nuovo generale guasto con recrudescenza del maltempo e primi freddi in arrivo al Nord" concludono da 3bmeteo.com.

Il meteo a Pisa

GIOVEDI' 18 NOVEMBRE. Cieli in prevalenza poco nuvolosi per l'intera giornata, non sono previste piogge. Durante la giornata di domani la temperatura massima registrata sarà di 18°C, la minima di 10°C, lo zero termico si attesterà a 2398m. I venti saranno al mattino deboli e proverranno da Sudest, al pomeriggio deboli e proverranno da Nord-Nordovest. Nessuna allerta meteo presente.

VENERDI' 19 NOVEMBRE. Bel tempo con sole splendente per l'intera giornata, non sono previste piogge. Durante la giornata di dopodomani la temperatura massima registrata sarà di 18°C, la minima di 9°C, lo zero termico si attesterà a 3196m. I venti saranno al mattino deboli e proverranno da Est-Sudest, al pomeriggio deboli e proverranno da Ovest-Nordovest. Nessuna allerta meteo presente.

SABATO 20 NOVEMBRE. Giornata soleggiata, con nubi in aumento dalla sera, non sono previste piogge. Durante la giornata la temperatura massima registrata sarà di 18°C, la minima di 8°C, lo zero termico si attesterà a 3333m. I venti saranno al mattino deboli e proverranno da Est-Sudest, al pomeriggio deboli e proverranno da Ovest. Nessuna allerta meteo presente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo: dopo il forte maltempo, una fase di tregua

PisaToday è in caricamento