Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Prima e dopo il tumore al seno: quanto possono incidere gli stili di vita?

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Lunedì 9 marzo l'Auditorium Curie dell'Estar, (via Cocchi 7, Ospedaletto, Pisa) ospiterà il convegno “Prima e dopo il tumore al seno: quanto possono incidere gli stili di vita?”, organizzato dall'Azienda ospedaliero-universitaria pisana con la collaborazione del Centro servizi volontariato Toscana (CESVOT), l’Associazione senologica internazionale, numerose associazioni di volontariato e con il patrocinio del Comune di Pisa.

Il convegno ha l'obiettivo di aggiornare le competenze degli operatori sanitari sul carcinoma mammario e affronterà tematiche determinanti per la qualità della vita prima e dopo un intervento al seno. In particolare si approfondiranno i temi del supporto psicologico nelle varie fasi del percorso diagnostico e terapeutico, dell'alimentazione nella prevenzione primaria e delle ricadute, dell'attività fisica quale valido supporto alla riabilitazione fisico-psicologica, della medicina complementare e della medicina narrativa nel processo di superamento della fase postoperatoria, infine della gestione degli effetti delle terapie sulla sfera sessuale oltre all'importanza del controllo del dolore e alla migliore integrazione tra i professionisti dell'ospedale ed i medici di medicina generale.
Il Convegno, che rilascia crediti ECM ed è rivolto a medici, infermieri e fisioterapisti, è stato progettato dai medici del centro senologico di Pisa, diretto da Manuela Roncella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima e dopo il tumore al seno: quanto possono incidere gli stili di vita?

PisaToday è in caricamento