rotate-mobile
Cronaca

Processo sull'eccidio Sant'Anna di Stazzema: "Pisa urli il suo sdegno"

Il capogruppo del Pdl Giovanni Garzella ha manifestato la sua indignazione per la decisione dei giudici tedeschi riguardo al processo sull'eccidio Sant'Anna di Stazzema del 12 agosto 1944

"Pisa urli il suo sdegno, perché in un mondo nel quale si ricostruisce il passato anche remoto della nostra vita è inaccettabile che si dica che oggi non è più possibile stabilire il numero esatto delle vittime e non è possibile accertare per ogni singolo imputato la sua partecipazione alla strage". Lo afferma il capogruppo del Pdl, in consiglio comunale a Pisa, Giovanni Garzella, commentando la decisione dei giudici tedeschi sul processo per l'eccidio di Sant'Anna di Stazzema  del 12 agosto 1944.

"Ogni anno - aggiunge l'esponente del Pdl - Pisa partecipa istituzionalmente alle cerimonie in ricordo di quella strage e ora le istituzioni all'unisono devono urlare il proprio sdegno anche attraverso un documento ufficiale, per il quale mi rendo disponibile alla stesura con chi vorrà". (Fonte Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo sull'eccidio Sant'Anna di Stazzema: "Pisa urli il suo sdegno"

PisaToday è in caricamento