Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Castelfranco di Sotto, 37.000 euro per nuovi progetti scolastici

Vari i settori che saranno interessati dai progetti nelle scuole di diverso ordine e grado del comune

Ieri mattina, 11 gennaio, il sindaco di Castelfranco di Sotto, Gabriele Toti, e il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Leonardo Da Vinci, Sandro Sodini, hanno firmato il protocollo d’intesa con il quale l’amministrazione comunale stanzia le risorse per l’attivazione di progetti scolastici per l’anno 2020/2021. Il protocollo d'intesa prevede l'erogazione di 37.000 euro complessivi finalizzati al finanziamento e co-finanziamento di progetti da attuare nelle scuole di diverso ordine e grado. I progetti saranno attuati in vari ambiti: da quello propriamente scolastico a quello socio-educativo e culturale, investendo, quindi, diversi servizi dell’amministrazione comunale, impegnati, congiuntamente alla istituzione scolastica, nella loro predisposizione ed organizzazione.

Tra le attività che verranno finanziate, sono stati inseriti nel protocollo sia progetti nuovi che iniziative già proposte, rilanciate con metodi innovativi. A breve partiranno tre nuovi progetti:

- il Progetto Teatralità - area inclusione e area disabilità;

- il Progetto 'Coding'  (per la scuola primaria e secondaria di primo grado) per sviluppare le competenze digitali degli alunni; favorire un pensiero computazionale e 'coding'; robotica educativa, problem solving e geometria piana con Pro-bot; utilizzo del registro elettronico e applicazioni digitali per la didattica. In questo senso si prevedono incontri con i genitori per fornire loro alcune conoscenze base per sostenere i propri figli nel percorso di una scuola che sempre maggiormente utilizza mezzi digitali;

- il Progetto 'Imparo a imparare' (per le scuole secondarie di primo grado), percorso che intende sviluppare e rafforzare le competenze di base relative all'area linguistica. Tra le finalità, quella di applicare le competenze apprese a tutte le discipline; contrastare le disuguaglianze socio-culturali; contrastare la dispersione scolastica.

Viene rinnovato il Progetto Intercultura 'Io, tu, noi' (per le scuole dell’infanzia, primaria e secondaria), attività didattica che mira a favorire l’inserimento scolastico e l’inclusione dei figli degli immigrati in modo efficace ed efficiente, con una ricaduta positiva per tutti gli alunni, stranieri e non. Questo attraverso l’attivazione di laboratori per l’apprendimento della lingua, corsi di aggiornamento, sostegno dei servizi sociali.
Oltre alle novità introdotte nella progettazione, verranno inoltre aggiornati i progetti già in essere con nuove modalità che si adattano alle esigenze dettate dall'emergenza sanitaria.

Tra questi: il progetto 'Educarci alla natura e all’ambiente', attività di formazione ed educazione ambientale, il Progetto lettura promosso dalla Biblioteca Comunale per avvicinare ed educare i ragazzi alla lettura; il Premio di Narrativa e Poesia giovanile 'Najeda Del Vivo' 2021; 'Leggere per leggere', progetto finanziato da Rete Bibliotecaria REAnet; 'Per un pugno di libri', progetto di promozione della lettura promosso in collaborazione con la Biblioteca Comunale.

“Con la stipula di questa convenzione si rinnova il rapporto di fiducia e collaborazione con l'Istituto Comprensivo - hanno commentato il sindaco Toti e l’assessore alla Scuola, Ilaria Duranti - all'interno del protocollo d’intesa sono stati rinnovati sia progetti storici, rilanciati con programmi aggiornati e rivisti, ma anche iniziative totalmente nuove e innovative che s’inseriscono in ambiti fondamentali della didattica come l'educazione ambientale e  l'informatica, ma anche e soprattutto inclusione e disabilità".
Il dirigente scolastico, da parte sua, ringrazia “per la stretta collaborazione e l'intervento economico dell’amministrazione comunale che ci aiuta a proseguire le attività progettate e che non si sono mai arrestate nonostante la complessità di questo anno scolastico”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco di Sotto, 37.000 euro per nuovi progetti scolastici

PisaToday è in caricamento