rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca

Avviato il progetto di alternanza scuola-lavoro fra Teatro Verdi e Istituto 'Santa Caterina'

Alcuni studenti dell'istituto arcivescovile potranno conoscere da vicino gli aspetti lavorativi della macchina teatrale

Il Teatro come luogo di apprendimento e formazione e la scuola come istituzione che non si limita all’oggi, ma proietta i ragazzi verso la ricerca delle loro traiettorie future e l’assecondamento delle loro inclinazioni. Con questa filosofia la Fondazione Teatro di Pisa e l’istituto arcivescovile 'S.Caterina' si apprestano ad iniziare insieme un percorso di alternanza scuola-lavoro che porterà gli studenti a conoscere da vicino alcuni aspetti lavorativi della macchina teatrale. Il primo passo è stato compiuto il 24 maggio, con una breve presentazione dei percorsi formativi in teatro, al quale hanno partecipato gli studenti interessati e membri del corpo docente; durante la presentazione sono state fornite dal personale del teatri informazioni tecniche e sulle modalità di partecipazione, che porteranno poi a breve all’avvio operativo dei moduli.

I percorsi proposti ai ragazzi sono di due tipologie differenti: tecnico di palco e addetto di produzione. Una professionalità, quella del tecnico di palco, a cavallo tra l’artista e l’artigiano, figura fondamentale per la riuscita di qualsiasi rappresentazione scenica; il tutor individuato per questo percorso è Giovanni Benedetti, capomacchinista del Verdi, che sottolinea "sono particolarmente contento di avere l’opportunità di poter trasferire a dei giovani il valore di questo mestiere, che spesso è poco visibile agli occhi dello spettatore, ma rappresenta un patrimonio imprescindibile per il mondo del teatro". Maggiormente orientata alla gestione invece la funzione dell'ufficio di produzione, al cui interno potranno svolgere un’esperienza alcuni ragazzi, che potranno avere un punto di vista nuovo sul funzionamento della macchina organizzativa che porta all’allestimento delle opere liriche.

Vincenzo Toti, responsabile di produzione e degli allestimenti del Teatro di Pisa, individuato come tutor per questo percorso sottolinea invece quanto la relazione con i giovani sia fondamentale anche per il teatro stesso "oggi non molti giovani sono interessati a conoscere da vicino questo mondo, ma la comprensione del suo funzionamento da parte di alcuni di essi ed il loro conseguente coinvolgimento può essere un tramite di eccezionale importanza nella formazione di nuovo pubblico". Per l’istituto 'S.Caterina' è intervenuto invece il professor Luigi Sapio, referente PCTO d’istituto, che ha accompagnato i ragazzi alla presentazione, commenta così "abbiamo deciso di avviare un percorso formativo nell’ambito del PCTO presso il Teatro che è una istituzione cittadina prestigiosa e ciò conferisce valore anche all’offerta didattica - e aggiunge - comprendere dall’interno il funzionamento di un’organizzazione complessa e affascinante come quella del Verdi non fornisce soltanto maggiore attitudine al lavoro, ma contribuisce ad una formazione culturale e umana più ampia e arricchente". Questo primo importante esperimento da parte del teatro vuole essere una 'prova generale' in previsione dell’attivazione di percorsi sempre più importanti e strutturati, che allarghino sensibilmente il bacino delle scuole coinvolte e degli ambiti di applicazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avviato il progetto di alternanza scuola-lavoro fra Teatro Verdi e Istituto 'Santa Caterina'

PisaToday è in caricamento