#AndràTuttoBene a Casciana Terme-Lari: il progetto a supporto dei ragazzi

Consigli sulle attività da fare a casa e come far capire ai più piccoli la difficile situazione

Il Comune di Casciana Terme Lari ha dato vita ad un progetto formativo per aiutare i bimbi a superare il momento difficile dello stare a casa per il Coronavirus. Il progetto si inserisce all’interno del più ampio piano di arricchimento dell’offerta didattica attraverso il quale ogni anno l’Amministrazione, grazie ad una convenzione pluriennale con la scuola, sostiene le attività formative del nostro Istituto Comprensivo e nello specifico fa riferimento alla linea di intervento relativa alla prevenzione del disagio scolastico.

"Dal momento che i ragazzi non vanno a scuola ormai da venti giorni - commenta l’Assessore alla Pubblica Istruzione Chiara Ciccarè - abbiamo ritenuto che fosse opportuno utilizzare questa misura per aiutare gli studenti a capire ed elaborare quello che stiamo vivendo tutti. Abbiamo quindi pensato di coinvolgere le psicologhe, che già dallo scorso anno, all’interno di questa linea di intervento, lavorano con i ragazzi".

Da qui l’idea di un insieme di prodotti da mettere a disposizione di famiglie e studenti. Un video racconta ai più piccini cosa è il Coronavirus e le attenzioni che reciprocamente bisogna avere per scacciare il prima possibile questa malattia; e due presentazioni, una in particolare rivolta ai genitori, per essere di ausilio nella delicata fase di far comprendere ai figli cosa stiamo vivendo, il perché è stato necessario mutare le nostre attività quotidiane e come possiamo impiegare il tempo che oggi abbiamo a disposizione. E ancora un’altra, dedicata in particolare ai ragazzi delle scuole medie, in cui si danno semplici consigli su come organizzare il tempo che è necessario passare in casa.

A breve sarà inoltre riprodotto online lo 'Sportello con la Psicologa', rivolto sempre agli studenti delle medie. Uno strumento già introdotto nelle scuole, che i ragazzi conoscono e utilizzano per confrontarsi sui loro problemi con un esperto. Grazie alla disponibilità delle psicologhe, sarà possibile continuare a farlo direttamente dal cellulare. 

"Abbiamo deciso di dare vita a questo progetto - ha commentato il sindaco Mirko Terreni - nella convinzione che gestire l’emergenza significhi anche dare la necessaria stabilità ai nostri bimbi che come tutti noi stanno attraversando un momento davvero difficile e complesso. Fortunatamente la tecnologia in questo senso ci viene incontro e ci permette di mantenere quei legami necessari per consentire ai ragazzi di continuare ad avere vicine figure importanti per la loro crescita. Ringrazio per questo la Cooperativa Il Cammino, che è partner nella realizzazione dei progetti di arricchimento dell’offerta formativa, e che si è resa disponibile, insieme alle tre psicologhe, per dare supporto a famiglie e ragazzi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti i materiali (video e presentazioni) sono disponibili sul sito del Comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: più di 1.800 i nuovi casi, 5 decessi a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Cisanello, ambulanze in fila per l'area Covid: "In piena fase emergenziale, serve la collaborazione di tutti"

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Coronavirus in Toscana: 1.526 nuovi casi e 11 decessi

  • Coronavirus in Toscana, quasi 2mila nuovi casi positivi nelle ultime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento