Cronaca Tirrenia

Un'arsella in un mare di difficoltà: il Bagno degli Americani ospita il progetto solidale

Ombrellone e sdraio a un euro al giorno per le famiglie pisane più colpite dall'emergenza Coronavirus

Ombrellone e due sdraio al prezzo simbolico di un euro al giorno per cinque giorni la settimana per le famiglie alle prese con le conseguenze economiche e sociali della pandemia. Un'arsella di speranza in un mare di difficoltà. 'Arsella 2021', infatti, è anche il nome del progetto e della proposta lanciata per il secondo anno consecutivo dal Bagno degli Americani (Bam), la spiaggia attrezzata gestita dal Cineclub Arsenale, che da qualche anno ha preso il posto dello storico stabilimento balneare di Camp Darby, e finanziata con risorse del Comune di Pisa assegnate mediante un avviso pubblico gestito dalla Società della Salute della Zona Pisana.  Una collaborazione che anche quest’estate consentirà a 40 famiglie pisane in difficoltà di trascorrere qualche giorno di svago e leggerezza: sono quattro, infatti gli ombrelloni a disposizione dell’iniziativa dall'1 luglio fino al 15 settembre, con tanto di due sdraio  e uso comune dello spogliatoio e ciascun nucleo (fino ad un massimo di quattro persone) potrà frequentarli per cinque giorni, dal lunedì al venerdì.

Due i requisiti di accesso: il richiedente dovrà essere residente a Pisa e avere un reddito familiare non superiore a 15mila euro l’anno. "E' un progetto che è nato l’estate scorsa per offrire opportunità di riposo e relax a quei nuclei familiari particolarmente colpiti dalle conseguenze economiche e sociali della pandemia - ha spiegato la presidente della SdS Gianna Gambaccini, assessore alle Politiche sociali del Comune di Pisa - il notevole gradimento incontrato un’estate fa e soprattutto il fatto che, purtroppo, non siano certo diminuite le situazioni di disagio e difficoltà socio-economica in cui versano molte famiglie pisane a causa della pandemia, ci ha convinti a riproporlo: una settimana di mare non basta certo a cancellare tutte le preoccupazioni, ma è un’oasi di relax e leggerezza di cui tutti abbiamo bisogno, in particolare chi ha faticato di più e oggi vive una situazione di maggiore vulnerabilità".

"Dopo le tante richieste nella scorsa estate, torna ARSElla 2021 - affermano Davide Bani e Alberto Gabbrielli dell'associazione Cineclub - un progetto che si sposa perfettamente con la filosofia che sta alla base del Bagno degli Americani vale a dire accessibilità totale alla spiaggia e ai suoi servizi: vale per la disabilità e anche per il reddito, che non devono essere fonte di discriminazione in alcun modo. Anche quest'anno, il secondo di pandemia, vogliamo una stagione inclusiva affinché nessuno resti indietro. Ringraziamo gli enti e le persone che lo hanno permesso". Per prenotare uno dei quattro ombrelloni è sufficiente chiamare il Bam (telefono 3423513884) dalle 9 alle 18, e verificare la disponibilità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'arsella in un mare di difficoltà: il Bagno degli Americani ospita il progetto solidale

PisaToday è in caricamento