Cronaca

Progetto Caserme in stallo: mancano i progetti di recupero

Le due ex-caserme erano passate a giugno scorso al fondo di investimenti di Cassa Depositi e Prestiti che si occuperà della riqualificazione. Dall'operazione il comune aveva ricevuto circa 900mila euro

La caserma Artale oggi

Procede con qualche rallentamento il progetto Caserme che prevede la riqualificazione delle due strutture del centro storico, la 'Artale' e la 'Curtatone e Montanara', in uno studentato e in appartamenti di edilizia convenzionata per le fasce più deboli. L'argomento è stato discusso nel consiglio comunale di ieri, 12 marzo, grazie ad una interpellanza presentata dal consigliere di Diritti in Comune, Ciccio Auletta. Le due ex-caserme erano passate a giugno scorso al fondo di investimenti di Cassa Depositi e Prestiti che si occuperà della riqualificazione. Da questa operazione il Comune di Pisa aveva ricevuto il 15% del prezzo di vendita, circa 900mila euro.

"Vogliamo sapere dal sindaco - ha detto Auletta presentando il documento - se il fondo ha presentato i progetti di riqualificazione e se vi sono stati incontri o corrispondenze con il comune alla luce della volontà, scritta nel programma di mandato di Conti, di modificare il progetto originario con l'idea di realizzare nuovi parcheggi in quelle aree". 

A rispondere è stato l'assessore all'Urbanistica Dringoli. "I progetti di riqualificazione non sono ancora stati presentati. Ci sono stai alcuni incontri con il fondo di investimento, ma si è parlato soltanto del piano di recupero della Curtatone e Montanara. In un primo incontro sono state presentate diverse soluzioni, molto condizionate però dai limiti posti dalla Soprintendenza che ha vincolato quasi tutti gli edifici e il verde. Per cui non c’è molto spazio per modificare la destinazione d’uso pensata dal fondo di investimento: cioè edilizia residenziale e verde pubblico. E' quindi impossibile pensare di poter destinare quest'area a parcheggi pubblici, anche se sicuramente ci saranno dei parcheggi pertinenziali".

Discorso diverso per la caserma Artale "che è fuori dalla Ztl - ha detto Dringoli - e quindi si presta molto di più a questo tipo di destinazione sia perchè i vincoli posti dalla Soprintendenza sono minori rispetto alla Curtatone e Montanara sia per la carenza di parcheggi degli abitanti di Santa Maria, per la vicinanza al Santa Chiara. Sulla Artale al momento non sono stati presentati progetti. Per ora non possiamo sapere quale sarà il suo destino". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Caserme in stallo: mancano i progetti di recupero

PisaToday è in caricamento