I Passi, dai giornali all'ortofrutta: l'edicola per 'dare lavoro ai giovani del quartiere'

Da un'idea del Comitato cittadino I Passi il Movimento 5 Stelle lancia, con una cena di beneficenza, l'iniziativa per avviare al lavoro alcuni ragazzi contro la marginalità sociale

Il Movimento 5 Stelle di Pisa ed il Meet-up storico insieme al Comitato I Passi per accendere i riflettori sul quartiere, ed in particolare sull'iniziativa 'Dare lavoro ai disoccupati', lanciata nella conferenza stampa di stamani, giovedì 24 novembre, all'edicola in Largo Ippolito Nievo.

La zona soffre per diverse problematiche. I residenti chiedono da tempo un sottopasso che colleghi il rione al resto della città, una riqualificazione dell'area a verde in prossimità della ferrovia e manutenzioni profonde alle strade interne, danneggiate dalle radici dei pini. Ma ora le difficoltà sono anche sociali: "I Passi - analizza il M5S - è un quartiere che nasce negli anni '50 a seguito di un'importante urbanizzazione che ha visto insieme crescere diverse generazioni, un quartiere che nel tempo ha visto progressivamente alzare l'età media e che si vede preoccupato per la perdita di alcuni requisiti fondamentali legati alla serenità".

Dopo un'assemblea pubblica ad ottobre una nuova spinta del Comitato ha portato ad iniziative per la vita del quartiere, e fra queste c'è quella di Michele Fabozzi, il proprietario dell'edicola in Largo Ippolito Nievo. La struttura sarà messa a disposizione per un progetto di inserimento lavorativo di alcuni giovani del quartiere: l'edicola verrà aperta ogni mattina e distribuirà verdure provenienti dal mercato di Pontasserchio, a chilometro zero quindi, aprendo sia le porte di una prospettiva futura ai ragazzi che parteciperanno, che quelle di uno stabile in disuso.

"Ci hanno colpito molto le parole dei membri del Comitato - dicono i consiglieri comunali del M5S Valeria Antoni e Gianfranco Mannini - preoccupati dell'escalation di violenza nel quartiere che negli ultimi mesi ha visto risse e accoltellamenti fra ragazzi dei Passi e alcuni spacciatori. Il Comitato non ha alzato le barricate con le solite risposte di pancia che si leggono sui media, ma ha rilanciato una proposta interessante, quella di impiegare i giovani del quartiere in azioni lavorative per dare un segnale alla città. Riteniamo che questo sia uno dei massimi esempi di cittadinanza attiva che si possa dare, un appello a cui il quartiere ha aderito promuovendo una cena per raccogliere i fondi necessari all'avvio dell'attività".

L'appuntamento di beneficenza, utile per l'acquisto dei macchinari, cassa e bilance, è previsto per domenica 27 novembre alle ore 19.30 in via Francesco Galiani. Il Club Scherma Di Ciolo ha infatti messo a disposizione i propri impianti, con molti cittadini che hanno già aderito economicamente all'iniziativa. La cena prevede menù a 15 euro (bambini 5 euro) con antipasto di terra, lasagne al ragù, pollo con patate, acqua e vino. Menù vegetariano a richiesta. Per informazioni e prenotazioni Michele: 346.3020767.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Lutto all'Aoup: dottoressa muore a 36 anni

  • Coronavirus in Toscana: solo sette i nuovi casi, un decesso nel pisano

  • Coronavirus in Toscana: 14 nuovi casi e 6 decessi

  • Coronavirus in Toscana, 18 nuovi casi: un decesso nel pisano

  • Coronavirus in Toscana: 12 nuovi casi e 2 decessi

Torna su
PisaToday è in caricamento