Scuola, parte il progetto 'e-Rob': e-learning innovativo per 250 bambini pisani

Al via alla Cambini dell'Istituto Toniolo il progetto per la Robotica Educativa nelle classi primarie per potenziare l'apprendimento scolastico anche tra bambini con disabilità

Primo giorno di scuola per 'e-Rob', l'e-learning per la Robotica Educativa messo a punto dall'IRCCS Fondazione Stella Maris di Calambrone e finanziato dalla Fondazione TIM. Il progetto è entrato nell’attività didattica di 13 prime classi delle scuole primarie di Pisa. Complessivamente l'iniziativa coinvolge ben 250 bambini, di cui 20 con disabilità/BES. Nel Comune di Pisa partecipano 6 istituti comprensivi pubblici sugli 8 presenti in città ed una scuola paritaria, consentendo ai 'primini' di Pisa di promuovere funzioni cognitive superiori giocando con i robot.

Per far conoscere 'e-Rob' si è tenuto oggi 15 settembre alla scuola elementare Cambini dell'Istituto Comprensivo Toniolo l'incontro 'La Robotica educativa nelle scuole primarie di Pisa: un ponte tra la ricerca scientifica e l’intervento educativo', con la partecipazione di tutti i protagonisti del progetto. La mattinata si è conclusa con una breve dimostrazione pratica dei laboratori di e-Rob insieme agli alunni e alle insegnanti. Le sessioni di studio si terranno due volte alla settimana, dai primi di ottobre sino ad aprile. I bimbi saranno organizzati in due gruppi e svolgeranno i laboratori per una durata complessiva di tre mesi ciascuno. Entrambi i gruppi svolgeranno il programma curriculare previsto dalla scuola.

"Pisa rappresenta un esempio eccellente di filiera educativa che va da 0 anni all'Università - ha detto l'assessore Regionale Cristina Grieco - bastava guardare i bambini giocare con i robot per capire come questa sperimentazione scientifica sia proiettata al futuro coniugando il divertimento con l’apprendimento e, non ultimo, il superamento di difficoltà".

"I nostri luoghi educativi diventano laboratori in cui la ricerca scientifica d'eccellenza, di cui la nostra città è centro indiscusso a livello internazionale - ha sottolineato l’assessora Marilù Chiofalo - viene applicata allo sviluppo dell'innovazione e della ricerca didattica sui processi di apprendimento, per ritagliare l'intervento educativo sui talenti di ciascuno e incrementare il patrimonio di capacità umane della nostra comunità: azioni di ricerca didattica che il Comune promuove e supporta anche finanziariamente".

"Fondazione TIM - ha commentato Marcella Logli, Direttore Generale - crede fortemente che la tecnologia debba avere un ruolo centrale per portare innovazione e inclusione sociale nel Paese Per questo motivo lavoriamo insieme alle eccellenze italiane nel campo della ricerca e del terzo settore, come in questo caso l'IRCCS Fondazione Stella Maris e l'Istituto Sant'Anna di Pisa, sempre più co-progettando con gli enti partner soluzioni tecnologiche in risposta ai bisogni del nostro stakeholder più importante: il Sistema Italia".

"La Robotica Educativa - ha spiegato spiega Giuseppina Sgandurra, neuropsichiatra infantile della Stella Maris - prevede l'impiego di robot come strumento per la promozione dell'apprendimento disciplinare e dello sviluppo cognitivo e socio-relazionale. Ai bambini coinvolti saranno proposte attività di gioco specifiche, disegnate ad hoc da un team di esperti psicologi e neuropsichiatri, che prevedono l'impiego del simpatico gioco-robot. Queste attività saranno utilizzate come catalizzatore di esperienze concrete atte a favorire e sostenere, in tutti i bambini, l'apprendimento curriculare, lo sviluppo cognitivo, la collaborazione e il lavoro di gruppo, la motivazione al compito e la regolazione emotiva".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, crescono i contagi: 755 nuovi positivi

  • Si diplomano e vengono assunti nell'azienda dei loro sogni

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 906 nuovi casi, 133 a Pisa

  • Coronavirus nel pisano: 39 casi a Pisa, 26 a Cascina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento