Cronaca

Parco di Cisanello: Pisa in lizza per 400mila euro di finanziamenti europei

Il Comune è finalista nel progetto europeo 'Nature-Based Cities' nel contesto di Horizon 2020

 Il Comune di Pisa è stato selezionato dal Progetto europeo 'Nature-Based Cities' nell’ambito del programma Horizon 2020. Si entra quindi nella fase due della valutazione, necessaria per ottenere i 400mila euro previsti dal progetto stesso. L’obiettivo è incrementare ulteriormente la progettualità e gli investimenti destinati al verde urbano per la Città di Pisa.

Il consorzio che si sta occupando della gestione del progetto Nature-Based Cities (Nbc) ha selezionato 25 partner tra le numerose proposte pervenute. Tra i partner selezionati rientra anche il Comune di Pisa, in particolare per le "azioni già intraprese sulle infrastrutture verdi", assieme all’Università di Pisa. Superata la prima fase preliminare, che ha ridotto ad otto le proposte su base europea, il Comune si accinge a affrontare il secondo ed ultimo stadio di valutazione. Saranno solo tre infatti (sulle otto rimaste in gara) le proposte che vedranno il finanziamento finale.

Due, nello specifico, i progetti presentati dal Comune di Pisa che sono stati particolarmente apprezzati dal progetto europeo. Il primo è relativo all’area di via Cisanello fino a via Pietro Pio da Pietrelcina. Si tratta di lavori già approvati dal Comune che riguardano in particolare la riqualificazione di marciapiedi e delle banchine stradali con piantumazione di nuove alberature a corredo stradale. Il secondo progetto presentato è quello relativo al Parco Urbano di Cisanello i cui lavori potrebbero appunto beneficiare dell’eventuale finanziamento in caso di approvazione del progetto.

Numerose le piantumazioni effettuate negli ultimi anni dal Comune di Pisa. "Tra il 2016 e il 2020 - spiega in una nota l'amministrazione - il patrimonio arboreo della città è stato incrementato del 12%, passando da 16.449 alberature di fine 2016 alle 18.654 di giugno 2020, compresi tagli e nuove piantumazioni. In programma, nei prossimi tre anni, un piano per ulteriori 40mila nuove alberature che comprende l’acquisizione delle aree agricole private periurbane per realizzare cinture verdi. Le alberature urbane, tra l’altro, sono censite e georeferenziate e la situazione fitosanitaria è monitorata dall’Università di Pisa ogni tre mesi".

Horizon 2020 è lo strumento di finanziamento alla ricerca scientifica e all’innovazione della Commissione europea, che vanta uno tra i budget più alti al mondo: si tratta infatti di quasi 80 miliardi di euro per 7 anni (dal 2014 al 2020). Horizon 2020 finanzia progetti di ricerca o azioni volte all’innovazione scientifica e tecnologica che portino un significativo impatto sulla vita dei cittadini europei. Il progetto Ncb è teso in particolare ad implementare le soluzioni naturali che portino a due obiettivi specifici: il miglioramento della qualità dell’aria e il miglioramento della 'carbon neutrality', ossia una minore incidenza delle emissioni di CO2 sull’ambiente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco di Cisanello: Pisa in lizza per 400mila euro di finanziamenti europei

PisaToday è in caricamento