Senza dimora: quasi 200 persone incontrate in 3 settimane in Piazza Vittorio Emanuele II

La Società della Salute traccia un primo bilancio dell'Unità di strada nell'area della stazione

Centosettantotto persone senza dimora incontrate, di cui 99 sono state inviate ai servizi. E' il bilancio delle prime tre settimane di lavoro del nuovo progetto pilota della Società della Salute della zona pisana e del Comune di Pisa, partito lo scorso 19 ottobre, che prevede, dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 20, la presenza di due operatori sociali nell’area di piazza Vittorio Emanuele.

Il progetto dell'Unità di strada Homeless è nato per contrastare i fenomeni di degrado nella zona, e ha anche lo scopo di promuovere azioni di mediazione con commercianti e cittadini: gli operatori hanno avuto 47 contatti con esercenti e 16 con residenti della zona. Importante la collaborazione con le forze dell’ordine: sono stati 51 gli interventi congiunti, di cui 47 con la Polizia Municipale.

Delle 178 persone incontrate, 101 sono italiani e 77 stranieri. Molti di loro sono stati inviati ai servizi, soprattutto a quelli del sistema homeless, dove hanno anche ricevuto coperte e sacchi a pelo. "Grazie a questo progetto abbiamo accresciuto il controllo su quest’area della città - commenta la presidente della Sds pisana Gianna Gambaccini - la cittadinanza ha risposto in modo positivo, facendo segnalazioni e interagendo con gli operatori in modo costruttivo. Fondamentale anche l’interazione con la polizia municipale. Diverse persone sono state indirizzate ai servizi e non insistono più sull’area. Anche se in termini di presa in carico c’è ancora da fare, il metodo e soprattutto la rete che si sta instaurando con la Polizia Municipale, il SERD, Ufsma e i servizi sociali, può essere la chiave della soluzione".

Per fare segnalazioni o mettersi con l’Unità di Strada è possibile chiamare il 388.9921160, mentre il numero del presidio di Piazza Vittorio Emanuele, gestito per la Sds pisana dalla cooperativa sociale Arnera, è 389.5655588.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento