Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Sociale, dalla Sds 128mila euro per sostenere la vita autonoma delle persone disabili

Il progetto 'InAut' torna per il secondo anno. C'è tempo fino al 14 ottobre per presentare domanda di accesso ai contributi

Circa 128mila euro per sostenere progetti di autonomia per persone con disabilità residenti nella Zona Pisana (comuni di Calci, Cascina, Crespina-Lorenzana, Fauglia, Orciano Pisano, Pisa, San Giuliano Terme, Vecchiano e Vicopisano) con particolare riferimento ai percorsi di studio, formazione e inserimento lavorativo, ma anche alla genitorialità e alla vita di relazione. Li mette a disposizione la Società della Salute della Zona Pisana grazie al progetto 'InAut', finanziato con risorse ministeriali del fondo per la non autosufficienza, e giunto alla seconda annualità. Potranno essere finanziati progetti personalizzati annuali finalizzati alla promozione del lavoro autonomo, ma anche alla formazione universitaria e professionale, al sostegno alla genitorialità e nelle attività domestiche, all’accompagnamento al lavoro e allo svolgimento di attività sportive e a associative o di volontariato. Saranno coperte le spese per assistenti personali (contrattualizzazione e relativi oneri contributivi), housing e cohousing (inclusi affitti, materiali di consumo e utenze) e di trasporto fino ad un massimo di 1.800 euro al mese per un totale di 21.600 euro l’anno.

Possono presentare domanda la persone disabili capaci di esprimere direttamente, o attraverso un amministratore di sostegno, la propria volontà, residenti in uno dei nove Comuni della Zona Pisana, maggiorenni e con certificazione di gravità (ai sensi della l.104/92) o riconoscimento d’invalidità rilasciata da una commissione medico-legale non inferiore al 100%.

Per farlo c’è tempo fino al 14 ottobre. La modulistica può essere scaricata dalla homepage del sito www.sds.zonapisana.it e deve essere presentata via pec all’indirizzo sdspisana@pec.it riportando la seguente dicitura 'Avviso pubblico per la presentazione delle domande di partecipazione all’intervento a valere sul Fondo non autosufficienza 2019-2021 di cui alla DGR del 29/06/2020 e DGR 1178 del 25/08/2020 denominato Indipendenza e Autonomia – InAut'.

“E’ un’opportunità per tante famiglie e anche un’altra tessera che va ad aggiungersi al mosaico dei molti interventi che abbiamo messo in campo a sostegno dell’autonomia e della vita indipendente per le persone disabili - spiegano la presidente e la direttrice della SdS Pisana, rispettivamente, Gianna Gambaccini e Sabina Ghilli - la strada per consentire loro una vita piena è ancora lunga da percorrere ma non lasciamo nulla d’intentato per arrivare alla meta: gli interventi per la disabilità che abbiamo messo a bilancio per il 2021 sono pari 4,5 milioni di euro, oltre un quinto (22%) del dato complessivo, e una parte cospicua di essi sono proprio destinati al sostegno dei percorsi di autonomia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sociale, dalla Sds 128mila euro per sostenere la vita autonoma delle persone disabili

PisaToday è in caricamento