rotate-mobile
Cronaca Cascina

Cascina, va avanti il programma Pinqua: pubblicato il bando per la progettazione

La scadenza per la presentazione delle proposte è fissata all'8 agosto

Il percorso del Pinqua (Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell'Abitare) va avanti: è stato infatti pubblicato il bando europeo per la progettazione degli interventi collegati al programma, con la scadenza delle offerte fissata per l’8 agosto. "Veder andare avanti questo progetto - spiega il sindaco Michelangelo Betti - è per noi motivo di grande soddisfazione: stiamo andando avanti sulle progettazioni e 'C.A.S.C.I.N.A.' (Comunità d’Area e Servizi di Cooperazione Intercomunale per un Nuovo Abitare) è stato il primo dei progetti andati ad essere finanziati dal Pnrr. Tra l’altro è stato scelto dalla Regione Toscana tra i migliori tre presentati e meritevoli di essere proposti al ministero. Nel frattempo sta andando avanti anche l’attività sul Teatro Nuovo (Bellotti Bon) e l’ex Decoindustria".

Attraverso il bando sarà dunque affidato il servizio di progettazione di fattibilità tecnica ed economica e il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione. L’obiettivo è quello di arrivare alla presentazione di una proposta che individui una specifica e definita strategia, che attribuisca all’edilizia sociale un ruolo prioritario, che sia mirata a dare risposte coerenti ai bisogni che caratterizzano l’ambito prescelto e che sia costituita da interventi e misure riconducibili a cinque linee principali d’azione: riqualificazione e riorganizzazione del patrimonio destinato all’edilizia residenziale sociale e incremento dello stesso; rifunzionalizzazione di aree, spazi e immobili pubblici e privati anche attraverso la rigenerazione del tessuto urbano e socioeconomico e all’uso temporaneo; miglioramento dell’accessibilità e della sicurezza dei luoghi urbani e della dotazione di servizi e delle infrastrutture urbano-locali; rigenerazione di aree e spazi già costruiti, soprattutto ad alta tensione abitativa, incrementando la qualità ambientale e migliorando la resilienza ai cambiamenti climatici anche attraverso l’uso di operazioni di densificazione; individuazione e utilizzo di modelli e strumenti innovativi di gestione, inclusione sociale e welfare urbano nonché di processi partecipativi, anche finalizzati all’autocostruzione.

Il progetto di fattibilità tecnica ed economica dovrà individuare, tra più soluzioni, quella che presenterà in miglior rapporto tra costi e benefici per la collettività in relazione alle specifiche esigenze da soddisfare e le prestazioni da fornire individuate con la proposta progettuale 'C.A.S.C.I.N.A.'. La proposta progettuale approvata indica i fabbisogni delle collettività e l’utenza a cui è rivolto l’intervento, con l’obiettivo di attuare strategie sulla qualità dell’abitare, ritenendole una risposta innovativa alle tensioni abitative che si rilevano sui territori dei comuni che hanno aderito alla proposta (oltre a Cascina ci sono San Giuliano, Vicopisano, Calcinaia, Crespina-Lorenzana e Lari-Casciana Terme). I benefici che l’amministrazione si è posta di trarre dalla realizzazione dell’opera sono soprattutto di natura sociale, ossia di rispondere alle criticità abitative che caratterizzano il territorio di competenza e quello limitrofo. Il beneficio è anche il recupero, di parte del patrimonio immobiliare esistente, l’attivazione di nuovi servizi e il coinvolgimento dei cittadini; tutto ciò rispondente ai principi del finanziamento, attento alla sostenibilità e all’innovazione. Il bando è disponibile a questo link.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cascina, va avanti il programma Pinqua: pubblicato il bando per la progettazione

PisaToday è in caricamento