Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza delle Vettovaglie

Vettovaglie: in via di definizione il progetto per riqualificare la piazza

Nuova pavimentazione e illuminazione, bagni pubblici, rimozione di scritte e regole sull'arredo urbano. L'operazione costerà complessivamente 400mila euro. Serfogli: "Risorse già messe a bilancio, entro l'anno il bando di gara"

Quattrocento mila euro per riqualificare piazza delle Vettovaglie. Il progetto è ancora in fase di definizione ma è già a buon punto, ora bisogna solo renderlo esecutivo e finanziarlo. La conferma arriva direttamente dall'assessore alle Opere pubbliche, Andrea Serfogli. "Le risorse per questa operazione sono state già messe a bilancio - spiega Serfogli - e il progetto è ancora in cantiere anche se complessivamente, nelle sue linee essenziali, è già stato definito. Ora contiamo di renderlo esecutivo e mettere a bando la gara entro la fine del 2015 (sicuramente, comunque, non prima dell'estate)".

Il progetto prevede la rilastricatura della parte centrale della piazza e la sistemazione della pavimentazione nel tratto di via Notari, la realizzazione dei bagni pubblici nella confinante piazza Sant’Omobono, la rimozione di tutte le scritte e le affissioni abusive e un’illuminazione adeguata al luogo. Ma anche un'attenzione particolare verso la qualità urbana con regole stringenti, soprattutto per gli esercizi commerciali, su arredo urbano, insegne, bacheche, tende, tavolini ed ombrelloni, sul modello di quanto già predisposto per Corso Italia e via Santa Maria.

Ma parlare di piazza delle Vettovaglie significa parlare, spesso, anche di movida. Per poter in qualche modo far fronte a questo fenomeno, e alla somministrazione abusiva di bevande alcoliche, è anche prevista la possibilità, per gli esercenti e i gestori dei locali, di utilizzare i banchetti, normalmente utilizzati di giorno dal mercato ortofrutticolo, anche la sera per la vendita dei loro prodotti. "Questi spazi - prosegue Serfogli - sono già utilizzati normalmente e pertanto rispettano tutte le norme igieniche necessarie per la somministrazione di prodotti di un certo tipo. Per ora - chiarisce poi Serfogli - questa è solo un'idea, una proposta che dovremo poi però valutare e concertare insieme alle associazioni di categoria e agli esercenti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vettovaglie: in via di definizione il progetto per riqualificare la piazza

PisaToday è in caricamento