rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca

Screening e incontri per promuovere la salute del personale e degli allievi della Scuola Sant'Anna

L'iniziativa dell'istituto di eccellenza insieme al suo Centro di Ricerca Interdisciplinare in Health Science. Già effettuati elettrocardiogramma su una quarantina di persone

Un progetto dedicato alla salute del team di lavoro e non solo. La Scuola Superiore Sant’Anna e il suo Centro di Ricerca Interdisciplinare in Health Science hanno infatti iniziato un percorso di iniziative dedicate alla comunità (docenti, personale tecnico amministrativo, allieve e allievi) per promuovere la salute intesa come benessere fisico e psichico della persona, attraverso questionari di autovalutazione, lezioni frontali, esami diagnostici. Stili di vita, rischio di sviluppare la malattia cardiovascolare, prevenzione dei tumori e adesione agli screening esistenti, in particolare quelli per il tumore della mammella, del colon-retto e dell’infezione da Papilloma Virus, adesione alle campagne vaccinali sono stati alcuni temi al centro del kick-off meeting di mercoledì 17 maggio, ospitato nell’aula magna della Scuola Superiore Sant'Anna e introdotto dalla rettrice Sabina Nuti.

Questo percorso si arricchisce di contributi interdisciplinari. Durante l’incontro di lancio di mercoledì 17 maggio sono intervenuti medici e clinici quali Michele Emdin (coordinatore del Centro e direttore del Dipartimento Cardio-toracico della Fondazione Monasterio) e Claudio Passino (docente di Cardiologia del Centro e coordinatore scientifico della Monasterio), Giuseppe Vergaro e Alberto Aimo (entrambi ricercatori del Centro), Sabina De Rosis (ricercatrice specializzata in Management Sanitario del Centro).
Il percorso vede la collaborazione di docenti dell’Università di Pisa e del team del Servizio Prevenzione e Protezione della Scuola Superiore Sant’Anna, coordinato dall’ingegnere Alessandro Innocenti. Per questo percorso è infatti significativa la collaborazione con l’Università di Pisa: durante l’incontro sono intervenute Federica Marmorino (ricercatrice in oncologia dell’Università di Pisa) e Caterina Rizzo (ordinaria di Igiene dell’Università di Pisa) che, da relatrice di eccezione, si è soffermata sul significato del valore della vaccinazione, ad esempio per influenza, HPV, Varicella-Zoster.

Al termine del kickoff si è svolta la prima delle iniziative di screening condotte con l’esecuzione di un semplice elettrocardiogramma su circa 40 persone, in collaborazione con il personale sanitario della Fondazione Monasterio. L’obiettivo del percorso è adesso consolidare un laboratorio permanente sulla salute per le diverse componenti della comunità della Scuola Superiore Sant’Anna. Il 'laboratorio permanente' promuoverà numerose iniziative future.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Screening e incontri per promuovere la salute del personale e degli allievi della Scuola Sant'Anna

PisaToday è in caricamento