Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

'Fermata d'autobus': studenti a lezione del corretto utilizzo del mezzo pubblico

Il progetto ha come obiettivo la sensibilizzazione verso il rispetto delle regole a bordo degli autobus

E' stato presentato ieri mattina, mercoledì 8 novembre, al Liceo artistico 'Russoli' di Pisa, alla presenza del presidente CTT Andrea Zavanella, di Bruno Bastogi per l'ufficio programmazione CTT, di Riccardo Nannipieri per l'ufficio comunicazione CTT e dei responsabili della Cooperativa Itinera, il progetto 'Fermata d'autobus', volto alla sensibilizzazione sulla legalità e il rispetto delle regole per il corretto utilizzo del trasporto pubblico. L'iniziativa già messa in pratica nello scorso anno scolastico proseguirà anche nel 2017-2018.
In base all’esperienza maturata nel corso degli anni nell’ambito dei progetti di valorizzazione del trasporto pubblico realizzati da CTT Nord, l’azienda stessa ha ritenuto interessante in questa occasione, coinvolgere il target degli studenti degli istituti superiori, come richiesto dal bando, attraverso un’esperienza formativa originale e coinvolgente, nella quale i ragazzi potessero sentirsi veramente protagonisti del percorso educativo e non semplici fruitori. Un progetto formativo partecipato dunque per sensibilizzare i più giovani verso forme di mobilità più rispettose dell’ambiente ed allo stesso tempo creativo, capace di rendere concreti gli aspetti più significativi del tema della legalità e della mobilità urbana.

'Fermata d’autobus' è stato organizzato attraverso interventi di aula e percorsi sul territorio coordinati dalla presenza di operatori didattici esperti con l'obiettivo di fornire gli strumenti di base ai ragazzi per muoversi in autonomia e con consapevolezza con i mezzi pubblici nella loro città, sviluppare il senso civico dei giovani, stabilire una sorta di decalogo per usufruire dei mezzi pubblici nel pieno rispetto dell'altro, favorire a creare l'immagine del bus, non solo come mezzo di trasporto alternativo per rendere la qualità della vita nelle nostre città più sostenibile, ma anche come mezzo di incontro e socializzazione. Le informazioni acquisite durante la fase di aula del progetto sono state verificate attraverso un’esperienza sul campo. E' stato infatti effettuato un viaggio in bus con l’applicazione delle modalità di comportamento identificate in gruppo e sono state compilate alcune schede di rilevazione dati per valutare alcuni aspetti della mobilità urbana: tipologia utenti servizio, criticità, modalità di comportamento, richieste utenza ecc..

Le osservazioni e le riflessioni emerse dall’esperienza del viaggio hanno guidato i ragazzi nella scrittura di un testo, una vera e propria sceneggiatura che è stata la base di uno spot video di promozione del trasporto pubblico. Questa fase è stata supportata dalla presenza di un attore professionista, che ha aiutato a costruire alcune situazioni tipo significative per sottolineare gli aspetti più importanti connessi all’utilizzo dell’autobus (socializzazione, viaggio in sicurezza, rispetto delle regole), e da un tecnico video che ha documentato la fase di drammatizzazione e si è occupato della fase di montaggio delle riprese.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Fermata d'autobus': studenti a lezione del corretto utilizzo del mezzo pubblico

PisaToday è in caricamento