Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Università: con il progetto TUO, l'orientamento è assicurato

Regione, Diritto allo Studio e Atenei toscani fanno squadra per aiutare gli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole superiori a scegliere la facoltà giusta: mercoledì alla Leopolda arriva il "TUO day"

L’Università di Pisa, la Scuola Superiore Sant’Anna e la Scuola Normale Superiore, insieme alla Regione Toscana, agli Atenei di Firenze e Siena, all’Università per Stranieri di Siena e all’azienda per il Diritto allo Studio Universitario, hanno lanciato “Toscana Università Orientamento” (TUO), un progetto che mira a facilitare gli studenti del quarto e quinto anno delle scuole superiori nello scegliere i percorsi formativi successivi al diploma. La presentazione delle nuove iniziative per l’orientamento universitario è avvenuta ieri, attraverso una videoconferrenza che ha riunito i vertici delle diverse istituzioni coinvolte. Nella sede della presidenza della Regione erano presenti la vicepresidente con delega a Istruzione e Università, Stella Targetti, insieme al rettore fiorentino Alberto Tesi, al presidente del DSU, Marco Moretti, e al rettore dell’Università per Stranieri, Massimo Vedovelli. In teleconferenza da Pisa vi erano il rettore dell’Università, Massimo Augello, e il rettore della Scuola Sant’Anna, Maria Chiara Carrozza. Da Siena era collegato il rettore Angelo Riccaboni.

Sul progetto “TUO” la Regione ha deciso di investire importanti risorse europee: si tratta, in due anni, di 400mila euro provenienti dal FSE, il Fondo Sociale Europeo, utilizzati per orientare un numero consistente di giovani toscani a continuare i loro studi nel modo più efficace possibile “aiutandoli a decidere cosa fare da grandi per scegliere cosa studiare”. Centrale, nel progetto, è non solo il rapporto fra i giovani e gli spazi universitari, ma soprattutto la relazione tra i futuri laureati e i professionisti di oggi. “Dobbiamo aiutare i nostri ragazzi a fare la scelta giusta in un momento importante ma anche complicato nella loro vita - ha detto la vicepresidente Targetti - nella consapevolezza che dovranno misurarsi con un mercato del lavoro sempre più competitivo e dalla dimensione sempre più internazionale”.

Gli studenti potenzialmente interessati al “TUO” sono quelli del quarto e quinto anno delle scuole superiori toscane: circa 7mila giovani in 175 autonomie scolastiche. Il progetto è partito proprio ieri, a Firenze, con la prima delle tre azioni previste: il “TUO day“. Gli altri due “TUO day” sono previsti alla Stazione Leopolda di Pisa domani, mercoledì 18 aprile, e a Siena venerdì 20. L’orario è dalle 10 alle 20 e ciascuno dei tre appuntamenti prevede, attorno alle 18.30, un intermezzo con musica e aperitivo. In ciascuna delle tre sedi ci saranno dai 25 ai 30 stand: 11, uguali in ogni sede, presentano il panorama toscano e gli altri danno notizie sulle offerte specifiche del territorio. L’iniziativa si svolge in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, che nelle scorse settimane ha fatto circolare la notizia in tutte le scuole superiori toscane ottenendo prenotazioni da oltre 2.000 studenti, di cui più di 1.500 si riferiscono all’appuntamento pisano. È attivo, anche grazie al web e a un profilo Facebook, un passaparola che sta facendo circolare la possibilità.

Oltre al “TUO day” esistono altre due azioni nel “decidere cosa fare da grande per scegliere cosa studiare” (è il sottotitolo dell’intero progetto): il “TUO test” e il “TUO@uni“. “TUO test” è un questionario, che consentirà ai ragazzi di auto-valutare le proprie abilità, competenze e conoscenze personali: aiuterà a metterli in grado di definire aspettative sul lavoro e priorità esistenziali in modo da renderli più consapevoli del contesto di riferimento nel quale si muovono. Per “TUO@uni” sarà invece necessario aspettare l’estate: a cavallo fra luglio e agosto, alcune residenze universitarie di Firenze, Pisa e Siena ospiteranno full-immersion di cinque giorni con lezioni, dibattiti e presentazioni. 300 studenti passeranno una settimana in una sede universitaria, avendo modo di confrontarsi con docenti, esperti ed ex studenti che metteranno a disposizione la diretta esperienza maturata sul campo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università: con il progetto TUO, l'orientamento è assicurato

PisaToday è in caricamento