"Il 2020 sarà un anno di cantieri": l'assessore Latrofa illustra i lavori pubblici in partenza

Oltre 50 le procedure di gara portate a termine entro il 2019: una parte dei lavori terminerà a febbraio, circa 13 milioni invece verranno investiti da settembre

Sotto piazza Belvedere e Baleari

Il 2020 si profila come un anno di continuità nel piano dell'amministrazione comunale che riguarda i lavori pubblici. Dagli interventi all'illuminazione a quelli sulle infrastrutture, passando per il verde e la sicurezza, sul territorio pisano gli investimenti di Palazzo Gambacorti arriveranno a toccare i 13 milioni di euro.

Lo conferma Raffaele Latrofa, assessore ai lavori pubblici, prima di illustrare nel dettaglio il piano di interventi previsti nei prossimi dodici mesi. "Stiamo mettendo in atto la nostra idea di città per riqualificarla in termini di decoro ed eleganza - spiega - abbiamo già messo a bilancio circa 13 milioni, portando a termine 53 procedure di gara che interesseranno tutto il Comune, dal centro storico al litorale". Alcuni dei cantieri apriranno i battenti già nel mese di gennaio, al più tardi entro la fine di febbraio e tutti, compresi quelli che diventeranno operativi da settembre, "sono di importanza strategica per Pisa. Stiamo facendo fronte ad una mole di lavoro enorme che fa fronte a decenni di immobilismo in merito alle opere pubbliche" continua Latrofa. "Nel mese di marzo predisporremo una variazione di bilancio per stanziare ulteriori fondi che andranno ad aumentare il piano di riqualificazione e realizzazione dei marciapiedi".

I cantieri che partiranno nei prossimi sessanta giorni riguardano la riqualificazione di Piazza Belvedere, con la sistemazione delle aree verdi limitrofe alla piazza e lungo tutta la pista ciclabile che conduce a Marina di Pisa. Poi 425.541 euro, destinati alla riqualificazione di "uno snodo fondamentale per Tirrenia - spiega Fabio Daole, dirigente dell'ufficio dei lavori pubblici - verranno preservati i posti auto, presi sempre d'assalto da cittadini e turisti durante la stagione estiva". Il Comune interverrà anche su Piazza delle Baleari a Marina di Pisa (376.242 euro), prima di aprire il cantiere di Piazza Gorgona (428mila euro) a settembre.

Ecco il progetto di Piazza Gorgona

Sempre tra gennaio e febbraio l'amministrazione comunale interverrà sul cimitero suburbano e su quello di San Piero a Grado per un totale di circa un milione di euro. Un'altra porzione corposa dei fondi stanziati a bilancio verrà destinata alla sistemazione idraulica della zona di Pisa Nord, principalmente con la realizzazione di nuovi collettori fognari nel quartiere di Porta a Lucca per un totale di 2 milioni e mezzo di euro.

Nel piano delle opere pubbliche sono inseriti anche gli impianti sportivi, con il rifacimento della pista di atletica leggera dell'impianto sportivo 'Cino Cini' e il rifacimento della copertura, della pavimentazione e l'adeguamento degli infissi della palestra di Oratoio. Oltre a questi interventi, il Comune soddisferà anche le indicazioni della Lega B in merito all'adeguamento dei settori di Curva Nord e Curva Sud dell'Arena Garibaldi: entro febbraio verranno installate le sedute anche nei due settori popolari dello stadio nerazzurro.

Gli interventi più importanti e pesanti partiranno da settembre, quando apriranno i cantieri per la manutenzione degli impianti pubblicitari, realizzazione dei nuovi uffici di Anagrafe e Stato Civile alla Sesta Porta, demolizione della torre Piezometrica di Putignano e manutenzione del palazzo ex-Telecom. Oltre 3 milioni verranno investiti per la manutenzione, adeguamento sismico, antincendio e impiantistico degli edifici scolastici. Circa 1 milione e 200mila euro sono stati stanziati invece per gli impianti di illuminazione pubblica e videosorveglianza cittadina. Anche nel lotto dei lavori previsti da settembre la porzione più consistente degl investimenti sarà destinata alle infrastrutture. Oltre 5 milioni di lavori pubblici garantiranno la continuazione del progetto di riqualificazione urbana sostenuto dalla giunta comunale, al quale contribuirà per oltre il 50% Pisamo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proseguirà la realizzazione e manutenzione dei marciapiedi in tutta la città, e si realizzeranno alcune rotonde negli snodi più congestionati dal traffico. Una rotatoria sorgerà all'intersezione tra via Aurelia Nord e viale delle Cascine, altre due - affidate a Pisamo - saranno quelle del Cep all'intersezione con viale D'Annunzio e di Montacchiello. Il capitolo finale dei lavori già messi a gara, "ma non ultimo per la centralità che gli abbiamo riservato già nel 2019" spiega Latrofa, è quello del verde e dell'arredo urbano. Nel 2020 saranno investiti oltre 900mila euro per la sistemazione delle rotonde cittadine (affidata a Global Service), manutenzione delle attrezzature ludiche nei parchi cittadini, rinnovo arboreo di via Giovanni Pisano e via Gamerra, interventi fitosanitari, riqualificazione dell'arredo urbano del centro storico nell'asse Borgo Largo - via Oberdan.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Coronavirus a scuola, tre studenti positivi: quarantena per compagni di classe e insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento