Cronaca

Pisa città dello sport 2016, si parte: in un anno oltre 180 eventi

Presentato sabato mattina in sala delle Baleari il programma della manifestazione. Diverse le autorità cittadine presenti in sala. Sanzo: "Considero quest'anno come una sorta di start-up per mettere a frutto uno dei valori più sentiti in città"

Oltre 180 eventi organizzati da 55 realtà sportive diverse. Presentato questa mattina nella splendida cornice di Sala delle Baleari, a palazzo Gambacorti, il programma di Pisa città europea dello sport 2016. Diverse le autorità presenti in sala: dal sindaco di Pisa, Marco Filippeschi, al Prefetto, Attilio Visconti, passando per il presidente del Pisa, Fabrizio Lucchesi e l'ex ministro Maria Chiara Carrozza oltre ai rappresentanti di associazioni, enti, federazioni e società sportive della città. 

"Considero questo anno - ha detto Sanzo - come una sorta di start-up per mettere a frutto uno dei valori più sentiti in città, cioè quello dello sport". Concetto ribadito anche dal Sindaco Filippeschi: "Dagli amatori ai professionisti Pisa ha una lunga tradizione sportiva. Si tratta di un valore importante perchè la pratica sportiva significa anche aggregazione e benessere fisico ed intellettuale".

La presidente della SdS Pisana e responsabile delle Politiche sociali di Anci Toscana, Sandra Capuzzi, ha invece sottolineato le ricadute che "appuntamenti del genere hanno sulla città e sull'intera Toscana. Lo sport - ha detto la Capuzzi - significa infatti anche turismo, come dimostra anche il successo dell'ultima edizione della Pisa Marathon".

UN ANNO DI SPORT. Dopo il torneo di Ping pong a cura dell’Acsi Tennis Tavolo e il torneo di Hockey di Befana che si sono tenuti nei giorni scorsi, il programma continua il 23 gennaio con la Navicelli Rowing Marathon, campionato di canottaggio sul canale dei Navicelli. Il 5, 6 e 7 febbraio le finali del campionato nazionale di hockey indoor che si terranno presso gli impianti del Cus. Sempre il 6 febbraio il primo degli incontri sulla cultura dello sport con la partecipazione del campione di pallavolo Andrea Zorzi, dei presidenti nazionali Uisp e Csi e del presidente della federazione europea 'Aces-città dello sport', Gian Francesco Lupattelli. Il 20 marzo il 126° Premio Pisa all’ippodromo di San Rossore. E poi tantissimi tornei, dimostrazioni, lezioni per coinvolgere tutti i cittadini e promuovere lo sport come pratica per salute, benessere e socialità: dalla Capoeira alle bocce, dai pattini alle bici, dalla festa dei trapianti al Tirrenia surf contest, dal torneo di streetbasket all’Halloween volley party. Un anno di che si concluderà il 18 dicembre con la Pisa Marathon.

LOGO E TESTIMONIAL. Una fiamma rossa che avvolge la Torre di Pisa. E' questo il logo di Pisa città europea dello sport 2016. Illustri anche i nomi dei testimoniaI: l'ex calciatore di Juventus ed Empoli, oltrechè della nazionale, Alessandro Birindelli; la schermitrice Martina Batini, medaglia d'oro nel fioretto a squadre agli ultimi campionati del mondo; e Soriano Ceccanti atleta paraplegico che ha portato lustro alla scherma pisana in ben 4 edizioni delle para-olimpiadi guadagnando il podio ad ogni apparizione, sia nel fioretto che nella spada.

E' anche stato allestito un sito web dedicato alla manifestazione con la mappa degli appuntamenti e la galleria fotografica. E grazie al presidente dell’Ac Pisa 1909 Fabrizio Lucchesi sulle maglie dei nerazzurri, dalla prossima domenica, ci sarà il logo ufficiale di Pisa citttà europea dello sport 2016.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa città dello sport 2016, si parte: in un anno oltre 180 eventi

PisaToday è in caricamento