Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Cisanello / Via Giuseppe Moruzzi, 1

Cnr, contratto prolungato per le precarie: "Continueremo la lotta"

L'Unione Sindacale di Base considera importante questo risultato anche se non sono state date garanzie da parte dell'ente sul futuro delle quattro lavoratrici dell'IFC. Dal sindacato si dichiarano pronti allo sciopero generale

Primo passo avanti nella vertenza dei precari del Cnr: le 4 lavoratrici di Fisiologia Clinica di Pisa a rischio licenziamento, come noto, avranno il contratto prorogato fino al 31 marzo 2016.

Ieri il presidio a Roma organizzato da Usb Ricerca davanti alla sede centrale dell’ente. Il sindacato ha ottenuto un incontro con il responsabile del personale, Alessandro Preti, e dell’ufficio delle relazioni sindacali, Pietro Piro, che hanno confermato la notizia della proroga per le quattro lavoratrici. Ma oltre quella data nessuna garanzia, né per le lavoratrici di Pisa, né per i circa 1.400 precari presenti nelle sedi Cnr in tutta Italia.

“Abbiamo rivendicato l’unica soluzione necessaria - spiega Cinzia Della Porta, dell’Usb Cnr - cioè un piano straordinario di stabilizzazione per tutti i precari del Cnr. Il piccolo risultato della breve proroga per le lavoratrici dell’IFC dimostra come solo il conflitto può modificare un destino che, nelle intenzioni della dirigenza, prevede l’espulsione dei precari. È necessario quindi continuare la lotta per imporre la trasformazione di ogni contratto a tempo in lavoro stabile, traguardo che può essere raggiunto solo attraverso un cambio radicale di strategie per un ente che è, e deve rimanere, pubblico”.

“L’Unione Sindacale di Base è determinata a sostenere sino in fondo questa battaglia, se necessario sino allo sciopero generale. Il 22 gennaio discuteremo al Ministero del Lavoro la piattaforma dello sciopero” conclude Della Porta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cnr, contratto prolungato per le precarie: "Continueremo la lotta"

PisaToday è in caricamento