Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Ospedale, disagi al pronto soccorso: "Attese, porte sfondate e perdite d'acqua"

A denunciare la situazione è il capogruppo in Consiglio Regionale della Lega Nord Manuel Vescovi

"Non è certamente edificante quanto avviene al Pronto Soccorso dell'ospedale Cisanello di Pisa". Esordisce così Manuel Vescovi, capogruppo in Consiglio Regionale della Lega Nord e membro della Commissione Sanità, che denuncia pubblicamente la situazione riscontrata il pomeriggio dello scorso 29 giugno. "Ci vengono segnalate dai cittadini lunghe attese per i cosiddetti 'Codici gialli', quasi due ore, e l'inquietante presenza di una porta automatica letteralmente sfondata".

"Senza dimenticare - prosegue il consigliere - un'ingente e sicuramente non recente perdita d’acqua che fa bella mostra di sè a ridosso dell'ingresso del punto di assistenza sanitario. Quello che, ovviamente ci ha sfavorevolmente colpito sono le eccessive ed estenuanti tempistiche riservate a pazienti che abbisognano di cure, forse non urgentissime, ma neanche troppo differibili; tale deplorevole situazione, ha costretto, inoltre, i giustamente infuriati cittadini a doversi recare altrove".

Conclude Vescovi: "Situazioni come quella pisana si ripetono, ahimè, con colpevole quotidianità anche in altre strutture sanitarie della nostra regione. Meno male che si chiamano 'Pronto Soccorso' e che il Pd continui imperterrito ad affermare che la 'Sanità toscana sia un'eccellenza'".

perdita d'acqua-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale, disagi al pronto soccorso: "Attese, porte sfondate e perdite d'acqua"

PisaToday è in caricamento