Cronaca Pontedera

Pontedera, "Il pronto soccorso cade a pezzi, Comune e Regione si interessino della vicenda"

La denuncia di Fratelli d'Italia che ha presentato un'interrogazione urgente per chiedere un intervento immediato

Intonaco venuto giù tanto da far vedere le 'ossa di ferro' della struttura. Preoccupa la situazione del pronto soccorso dell'ospedale 'Lotti' di Pontedera tanto che i consiglieri comunali di Fratelli d'Italia Matteo Bagnoli e Franco Valleggi hanno presentato un'interrogazione urgente per chiedere al Comune di interessarsi immediatamente della vicenda e di valutare il reale stato della struttura.

Nel testo dell'interrogazione, inoltre, si domanda a che punto sia l’iter della proposta fatta dal Fratelli d’Italia, e approvata ad unanimità dal Consiglio comunale di Pontedera e dalla maggior parte dei Comuni della Valdera, che impegnava i Comuni a promuovere in Regione una richiesta di ristrutturazione e ampliamento del pronto soccorso dell’ospedale di Pontedera. Della situazione critica è stato immediatamente informato anche il consigliere regionale Diego Petrucci, membro della Commissione Sanità.

"Il pronto soccorso sta letteralmente cadendo a pezzi. Non si può continuare a far finta di nulla: a rischio c’è l’incolumità dei pazienti e di tutti gli operatori sanitari che ogni giorno salvano vite e curano le persone fra quelle mura - affermano i consiglieri comunali Bagnoli e Valleggi - sulla salute e la sicurezza dei cittadini non si deve né scherzare né risparmiare. Per questo, con la presentazione dell’interrogazione urgente vogliamo che il Comune e la Regione si attivino immediatamente per la ristrutturazione e l’ampliamento del pronto soccorso del Lotti".

Pronto soccorso Pontedera degrado-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera, "Il pronto soccorso cade a pezzi, Comune e Regione si interessino della vicenda"

PisaToday è in caricamento