Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Cisanello / Via Paradisa

Dialisi all'ospedale Cisanello, verso una soluzione: due proposte presentate ai pazienti

Il Comitato dializzati dall'allagamento dell'agosto 2015 ha chiesto alla direzione dell'ospedale lo spostamento del reparto. Ecco quali sono le alternative

Potrebbe volgere verso una soluzione il problema denunciato a più riprese dai dializzati dell'ospedale Cisanello di Pisa che hanno sottolineato più volte come la collocazione attuale del loro reparto, nell'edificio 30 c, non sia sicura, visto che è soggetto ad allagamenti. Le vistose proteste iniziarono nell'agosto 2015 quando il nubifragio che si abbattè sulla città mando il reparto dialisi sott'acqua. Da qui la nascita del Comitato dei dializzati e le richieste incessanti all'Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana per una nuova sede. Un mese fa i pazienti organizzarono anche un presidio di protesta per cercare di far valere le proprie ragioni.

Qualcosa sembra dunque smuoversi. Due sono infatti le soluzioni che sono state concordate tra la Direzione dell’ospedale e il Comitato dei dializzati, soluzioni che sono state illustrate lunedì pomeriggio, 7 novembre, durante una seduta della Commissione Politiche Sociali del Comune di Pisa, alla quale hanno partecipato, tra gli altri, il direttore generale dell’Aoup, Carlo Tomassini, Rinaldo Giambastiani e Marco Giraldi, sempre dell’Aoup, la professoressa Francesca Egidi, direttrice di Nefrologia di Pisa e, infine, Tommaso Como e Nicola Gigli del Comitato dializzati.

La prima soluzione consiste nello sportare il reparto all’interno del medesimo edificio, il 30 c. Dal piano -1 ad un piano superiore. La seconda consiste invece nel costruire una vera e propria nuova struttura sempre comunque all’interno dell’ospedale di Cisanello.
Questa nuova struttura di circa 800 metri quadrati, con due sale e con una sala d’aspetto, avrebbe vantaggi come, ad esempio, una migliore luminosità e un accesso diretto dei pazienti senza dover attraversare tutto l’ospedale di Cisanello. Il tempo di realizzazione dovrebbe essere di un anno dalla pubblicazione del bando di gara. Il costo di circa 2 milioni di euro.

Il Comitato dei dializzati, nelle prossime settimane, dopo aver consultato tutti i pazienti, comunicherà alla direzione dell’ospedale di Cisanello quale delle due soluzioni preferisce. Dopodiché inizieranno le procedure per la sua realizzazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dialisi all'ospedale Cisanello, verso una soluzione: due proposte presentate ai pazienti

PisaToday è in caricamento