Prorogata la scadenza per richiedere i contributi a sostegno degli affitti commerciali

La misura rientra nel piano 'Riapri Pisa'. Le domande potranno essere presentate fino al prossimo 29 novembre

il Comune di Pisa ha disposto la riapertura dei termini del bando per la richiesta del contributo economico 'una tantum' a sostegno delle locazioni per le imprese commerciali, artigianali e di particolari studi professionali, le cui attività sono state sospese per l’emergenza sanitaria Covid-19. La data di scadenza è, infatti, stata prorogata al prossimo 29 novembre per la presentazione delle domande tramite PEC. Il provvedimento rientra nel piano 'Riapri Pisa' e prevede un fondo di 700mila euro, di cui 650mila per il sostegno dei canoni commerciali e 50mila dei canoni di locazione per professionisti.

Le domande di ammissione al contributo dovranno essere presentate congiuntamente dal titolare rappresentante legale dell’attività economica o professionale (negozio, studio, ufficio) e dal proprietario dell’immobile entro il quale si esercita l’attività stessa, al quale sarà erogato il contributo. Beneficeranno del sostegno economico due specifiche categorie: titolari di locazione commerciale o artigianale che svolgano impresa commerciale, di somministrazione o artigianale con sede legale nella provincia di Pisa e sede operativa nel Comune di Pisa che, in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, abbiano sospeso le attività dopo il 12 marzo 2020 (ma operativi alla data 23 febbraio); e i liberi professionisti, titolari di studio/ufficio in Pisa, di età non superiore a 35 anni che per il 2019 abbiano dichiarato un reddito non superiore a 30.000 euro.

Le domande per la richiesta del contributo dovranno essere compilate su apposito modulo predisposto dal Comune di Pisa, scaricabile dal sito della Rete Civica, area tematica SUAP, e dovranno essere presentate mediante Posta Elettronica certificata (PEC) entro le ore 23.59 del 29 novembre. Il contributo sarà concesso secondo modalità contenute nell’avviso e fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Entro 15 giorni dalla data di scadenza l’Ufficio SUAP pubblicherà all’Albo Pretorio l’elenco delle ammissioni e delle esclusioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Strutture sociosanitarie: focolai in tre centri del pisano

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

Torna su
PisaToday è in caricamento