Cronaca San Giusto / Via di Gargalone

Ikea, protesta dei facchini piacentini: bloccato l'accesso dei tir al deposito

L'onda della protesta che è scattata per i licenziamenti dei facchini nel punto vendita di Piacenza è arrivata fino a Pisa, dopo la sospensione dal lavoro di 33 persone che avevano impedito l'accesso delle merci nel magazzino

La protesta dei facchini a Pisa (foto Si Cobas)

Mattinata di protesta nel punto vendita Ikea di Pisa dove è arrivata la protesta dei facchini del negozio di Piacenza che da mesi lottano contro i licenziamenti di parte del personale (al momento sarebbero 11). La goccia che ha fatto traboccare il vaso e che ha portato a surriscaldare nuovamente il clima è stata la sospensione dal lavoro di 33 dipendenti di una cooperativa, la San Martino, che nei giorni scorsi hanno bloccato l'ingresso dei tir nel magazzino del negozio piacentino, appoggiati dai Si Cobas.
Nella mattinata odierna la protesta ha toccato il deposito Ikea della città della Torre.


Dopo l'inizio della protesta a Pisa, Ikea ha diramato un comunicato stampa. LEGGI QUI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ikea, protesta dei facchini piacentini: bloccato l'accesso dei tir al deposito

PisaToday è in caricamento