Quarantena per gli ospiti del centro migranti: scatta la protesta

L'episodio è accaduto giovedì, dopo che nei giorni scorsi una trentina di loro erano risultati positivi al Covid. Per riportare l'ordine è stato necessario l'intervento delle forze dell'ordine

Foto d'archivio

Momenti di tensione ieri, 29 ottobre, in un centro di accoglienza nel comune di San Giuliano Terme gestito dalla Croce Rossa. Una quindicina di migranti hanno protestato contro la quarantena imposta agli ospiti del centro, dopo che nei giorni scorsi erano risultati positivi al Covid circa una trentina di loro su circa 80 migranti presenti complessivamente nella struttura. La notizia trova spazio oggi sui quotidiani locali.

I migranti hanno sigillato con un lucchetto il cancello del centro impedendo a chiunque di entrare ed uscire per circa 3 ore. Nei giorni scorsi alcuni di loro erano tra l'altro riusciti ad eludere la sorveglianza e ad allontanarsi dalla struttura, facendovi ritorno alcune ore dopo. Per riportare la calma sono dovute intervenire le forze dell'ordine. Sul posto anche il viceprefetto vicario Nicola De Stefano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

Torna su
PisaToday è in caricamento