Cronaca

Sicurezza, i sindacati di polizia attaccano: "Politiche locali inefficaci, scenderemo in piazza"

Siulp, Sap, Uil Polizia, Consap e LeS annunciano l'organizzazione di un corteo cittadino per chiedere impegni concreti alle istituzioni per tutelare operatori e cittadini

Il sistema sicurezza di Pisa necessita di "incisivi interventi strutturali per dare risposte concrete ai cittadini ed anche alle forze di polizia che, avendo le mani legate, oggi più che mai vivono un senso di frustrazione incommensurabile". Sono pronti a scendere in strada per una manifestazione i sindacati di polizia, come annunciano in una nota congiunta le sigle Siulp, Sap, Uil Polizia, Consap e LeS: un corteo per le vie cittadine per spiegare ai cittadini i motivi di tanta frustrazione.

"Senza voler polemizzare con nessuno - scrivono le organizzazioni - non siamo per le soluzioni tampone ed emergenziali, non riteniamo che solo qualche operatore di rinforzo in più possa risolvere la grave crisi che sta vivendo la sicurezza a Pisa e non siamo affatto convinti che lo spostamento di qualche ufficio possa rappresentare una soluzione risolutiva ad una problematica che deve necessariamente essere affrontata con la ricerca di soluzioni a medio e lungo periodo".

Gli ultimi episodi, come la rissa in viale Gramsci con il ferimento di due agenti od il caso Ferretti, mostrano una "escalation che riteniamo non possa più essere sottovalutata". Per questo i sindacati dicono "basta all'ingerenza di quella politica che utilizza la sicurezza esclusivamente come tema elettorale per poi lasciare cittadini onesti e forze di polizia senza soluzioni e senza risorse".

Le richieste rivolte ad istituzioni quindi riguardano "un rinforzo degli organici, ormai insufficienti e dall'età elevata; strumenti legislativi idonei, che ristabiliscano la certezza della giusta pena con processi celebrati in tempi accettabili ancor più per le vittime dei reati; l'elaborazione non solo di ipotesi o annunci mai concretizzati, ma risposte serie e certe". Quello che viene testimoniato è "il forte e crescente malumore del personale della Polizia di Stato, che si trova a fronteggiare situazioni di elevato rischio spesso causate da scelte politiche locali, che da un lato richiedono interventi per recuperare il controllo dell'ordine pubblico per problematiche sociali e situazioni urbane ormai degenerate ma, dall'altro, poco o nulla fanno per mettere un freno alla tolleranza di condotte che di quella degenerazione sono la radice finendo inevitabilmente per scaricare il tutto sulla polizia e sulle forze dell'ordine".

Per quanto riguarda la futura manifestazione, in corso di organizzazione, i sindacati auspicano "la partecipazione della popolazione e di chiunque abbia a cuore la sicurezza di questo territorio, senza strumentalizzazioni o calcoli elettorali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, i sindacati di polizia attaccano: "Politiche locali inefficaci, scenderemo in piazza"

PisaToday è in caricamento