Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Università: presidio di protesta degli studenti contro il numero chiuso

Sinistra per... e Officina - UdS hanno manifestato per chiedere l'abolizione del numero chiuso proprio all'uscita dei test di Scienze Biologiche e Biotecnologie, rivendicando il diritto ad avere un'università pubblica di massa

Mobilitazione oggi degli studenti e le studentesse di Officina - UdS e Sinistra per… all'uscita dai test di Scienze Biologiche e Biotecnologie, per protestare contro la politica del numero chiuso, posto come sbarramento al percorso formativo universitario.

"La politica dei test prevede una valutazione iniqua sulla base di conoscenze specifiche, non necessariamente parte dei vari e variegati percorsi di apprendimento di scuola superiore - affermano gli studenti - nonostante le continue proteste e rivendicazioni studentesche contro questo modello, le richieste di cambiamento rimangono inascoltate dalle istituzioni, promotrici dell’ingiustizia costituita dal numero chiuso. A Pisa tra i molti corsi ad accesso chiuso ci sono casi eclatanti come Lingue, dove ogni anno gli iscritti al test risultano essere inferiori al numero dei posti disponibili, a dimprotesta numero chiuso università 9 settembre 2014-3ostrazione del fallimento del meccanismo del numero chiuso, il cui inserimento ha fatto diminuire gravemente le iscrizioni a questo corso. Un caso invece diverso è riscontrabile ad Ingegneria, dove ogni anno assistiamo sistematicamente al tentativo di sbarrare l'ingresso, tentativo che contrastiamo e respingiamo rivendicando il diritto ad avere un'università pubblica di massa".


"Le nostre azioni - concludono le associazioni studentesche - continueranno nella direzione di un’opposizione al numero chiuso con la richiesta alla Ministra Giannini di un tavolo nazionale di confronto per riformulare in modalità più egualitarie l’accesso all’Università. Non possiamo più permettere che si giochi d’azzardo col nostro futuro".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università: presidio di protesta degli studenti contro il numero chiuso

PisaToday è in caricamento