rotate-mobile
Cronaca

Legalità: siglato il protocollo tra Comune, Università, Prefettura e Libera per il recupero dell'edicola

Il bene confiscato alla mafia riprenderà vita in piazza Santa Caterina grazie all'accordo tra le istituzioni e l'associazione

Pisa sta dalla parte della legalità e sottoscrive questa posizione con le firme di alcune delle istituzioni cittadine in calce al progetto di recupero e riutilizzo dell'edicola confiscata alla mafia nel 2013. Nella mattinata di martedì 19 ottobre il sindaco Michele Conti, il rettore dell'Università Paolo Mancarella, il prefetto Giuseppe Castaldo e il referente provinciale dell'associazione Libera contro le mafie Fabrizio Tognoni hanno siglato il protocollo d'intesa che regola il riallestimento della rivendita di giornali che era situata in Borgo Stretto fino ai primissimi giorni del 2020, quando venne rimossa e smaltita dal Comune di Pisa. "Si innescarono moltissime polemiche, in un clima di scontro che gradualmente è virato verso un confronto franco, aperto e costruttivo - commenta con soddisfazione Fabrizio Tognoni - fino all'approdo odierno: le firme sul protocollo non sono un punto di arrivo, bensì la partenza di un progetto organico di educazione alla legalità e divulgazione dei temi dell'antimafia sul territorio pisano".

Il sindaco Michele Conti sottolinea "l'approccio condiviso e multilaterale con il quale siamo giunti alla definizione di questo accordo. Il progetto è composto da due interventi. In Borgo Largo, nel luogo dove sorgeva in origine l'edicola, installeremo un totem multimediale che avrà un compito informativo e divulgativo. La nuova struttura verrà costruita invece in piazza Santa Caterina entro il mese di ottobre 2022. La Soprintendenza ha già dato ampie rassicurazioni riguardo alla fattibilità del progetto. Al momento i siti individuati per l'erezione della nuova struttura sono due: nei pressi dell'Albero della Legalità di fronte all'ingresso della Scuola Sant'Anna, oppure vicino alla chiesa di Santa Caterina".

firma protocollo intesa recupero edicola confiscata mafia

Un tema, quello dell'educazione alla legalità, molto caro al prefetto Giuseppe Castaldo, che afferma: "E' sempre più necessario lavorare con le nuove generazioni affinché passi il messaggio che l'illegalità e le organizzazioni di stampo mafioso sono aspetti che devono essere combattuti anche sul territorio pisano. La provincia nella sua interezza è ricca di presidi e anticorpi in grado di resistere e rispondere agli attacchi sferrati dall'illegalità, ma non siamo esenti da infliltrazioni mafiose, che si sono acuite purtroppo nei mesi più duri dell'emergenza sanitaria". Uno sforzo unitario verso il rafforzamento della cultura della legalità, della prevenzione e della lotta alla criminalità nel quale anche l'Università promette di fare la sua parte: "Dal 2010 l'Ateneo collabora con Libera nell'ambito del Master sulla legalità e l'antimafia, che da poco tempo è diventato anche un corso interuniversitario che mette in collegamento tutta Italia - spiega il rettore Paolo Mancarella - sono orgoglioso del lavoro svolto dall'Università di Pisa in questo ambito e consapevole che ancora moltissimo c'è da fare. Il protocollo è aperto all'ingresso di ulteriori enti e istituzioni: ad esempio la Scuola Normale Superiore e la Scuola Superiore Sant'Anna, già molto attive in questo tema".

"Sarebbe molto bello se il corpo studentesco venisse coinvolto e si impegnasse spontaneamente - aggiunge Mancarella - e partecipasse in prima fila a tutti gli eventi e le iniziative che nasceranno e partiranno dalla nuova edicola, che sorgerà in uno dei luoghi più simbolici della vita studentesca pisana". Al referente provinciale di Libera Fabrizio Tognoni il compito di illustrare qualche dettaglio operativo del protocollo: "Il totem svilupperà la parte riguardante la memoria e l'informazione sulle azioni a sostegno della legalità, contro la criminalità mafiosa. Nella nuova edicola invece daremo vita al concetto del riutilizzo sociale del bene confiscato alla mafia: sarà una struttura in cui accogliere le persone e promuovere servizi e iniziative sulla legalità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legalità: siglato il protocollo tra Comune, Università, Prefettura e Libera per il recupero dell'edicola

PisaToday è in caricamento