Cronaca

Regione Toscana e Università: siglato protocollo su assistenza, didattica, formazione e ricerca

L'ente guidato dal governatore Rossi insieme ai tre Atenei Toscani per migliorare il Servizio sanitario regionale

(foto Regione Toscana)

E' stato soglato lunedì mattina, 5 febbraio, un protocollo d'intesa dal presidente della Regione, presente l'assessore al Diritto alla Salute, e i rettori delle tre Università: Luigi Dei (Firenze), Francesco Frati (Siena), Paolo Maria Mancarella (Pisa). L'accordo prevede una collaborazione tra la Regione e i tre atenei toscana in assistenza, didattica, formazione, ricerca.
L'obiettivo del protocollo è quello di confermare e sviluppare sedi, strumenti e metodi per rafforzare la collaborazione tra Servizio sanitario regionale e Università in tema di integrazione tra attività assistenziali, formative e di ricerca.

"Le parti sottoscrittrici - si legge nel protocollo - intendono confermare lo spirito di fattiva collaborazione e l'impegno a sviluppare metodi e strumenti di collaborazione, tra sistema socio-sanitario integrato regionale e sistema didattico scientifico universitario, che esprimano la comune volontà di perseguire in modo congiunto obiettivi di qualità, efficienza, efficacia e competitività del servizio sanitario pubblico, e di promuovere e sviluppare contestualmente la qualità e la congruità rispetto alle esigenze assistenziali, alle attività di formazione del personale medico e sanitario e alla ricerca clinica e preclinica".

L'integrazione tra SSR e sistema universitario, precisa il protocollo, si realizza attraverso le Aziende ospedaliero universitarie (AOU). E attraverso l'identificazione di progettualità condivise tra Regione Toscana e Università, e anche attraverso la partecipazione dell'Università alla programmazione socio-sanitaria integrata regionale. AOU e Università perseguono obiettivi di efficacia, efficienza ed economicità.

Il presidente della Regione ha sottolineato che questo protocollo "è la base della collaborazione tra Servizio sanitario toscano e le Università per assistenza, formazione e sviluppo della ricerca. Ciò che qui è dato per scontato non lo é nel resto del Paese. In molte classifiche la Toscana è ai primi posti come qualità del Servizio sanitario regionale. Secondo le statistiche, il 50% dipende dall'organizzazione, il 50% dal personale. E il personale lo forma l'Università, che quindi dà un contributo fondamentale alla formazione. Questo protocollo ci dà sfide nuove, in un contesto di innovazione che negli ultimi tempi ha impresso un'accelerazione e prodotto una svolta".

L'assessore al diritto alla salute ha ricordato come "questo protocollo contenga elementi di innovatività, a cominciare dal fatto che per la prima
volta viene stipulato dalla Regione con tutte e tre le Università insieme. Il protocollo integra assistenza, formazione e ricerca, e sempre più l'Università è parte importantissima dell'impegno per dare qualità, valore, efficienza al Servizio sanitario regionale".

"Non è un'esperienza tanto comune che Università e Regione dialoghino in maniera così serrata - ha evidenziato il rettore dell'Università di Firenze Luigi Dei - l'università mette le proprie eccellenze a disposizione della qualità del Servizio sanitario regionale, e questo lo si fa attraverso una programmazione congiunta".
Il rettore dell'Università di Pisa Paolo Maria Mancarella ha ringraziato tutti quanti hanno collaborato, ricordato che non si è trattato di un percorso semplice, e sottolineato nuovamente l'importanza di un protocollo unico dei tre Atenei con la Regione Toscana.

Soddisfazione e gratificazione ha espresso anche il rettore dell'Università di Siena Francesco Frati per questa firma che "è un punto di arrivo in un percorso di avvicinamento che ha visto tutti coinvolti, perché dietro al documento c'è già un grande lavoro di collaborazione che consente di elevare il livello di prestazioni che il SSR offre ai cittadini". Anche Frati ha ricordato che l"a nostra regione ha uno dei migliori servizi sanitari che ci sono in Italia, e questo si deve sia alla parte politica che alla qualità dei docenti delle nostre Università".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione Toscana e Università: siglato protocollo su assistenza, didattica, formazione e ricerca

PisaToday è in caricamento