Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico

Scuola: arriva il diario che avvicina gli studenti all'intercultura

"M.H.E Migrare Humanum Est", il diario realizzato dal Centro Nord-Sud, in collaborazione con Geofor SpA, sarà distribuito gratuitamente il primo giorno di scuola in 9 scuole medie della provincia

È stato presentato "M.H.E Migrare Humanum Est", il  diario interculturale 2012-2013 realizzato dall'Istituzione Centro Nord-Sud, in collaborazione con Geofor SpA che avvicina gli studenti pisani al mondo dell'intercultura. Il diario sarà distribuito gratuitamente il prossimo 12 settembre, in nove scuole medie della provincia: ideato per riflettere sulla presenza di immigrati, per capire le ragioni della migrazione e la nostra società, cercando anche di sensibilizzare sui temi ambientali.

Le scuole medie della provincia che hanno aderito al progetto sono: Fucini di Pisa, Leopardi di Vecchiano, Pacinotti, Curtatone e Montanara, Gandhi di Pontedera, Sacchetti di San Miniato, Banti di Santa Croce, Donegani di Montecatini Val di Cecina, Jacopo da Volterra. Il Diario è stato presentato dall'assessore alla cultura e presidente del Nord-Sud Silvia Pagnin, insieme al Presidente di Geofor SpA Paolo Marconcini, agli assessori alla politiche scolastiche dei comuni di Pontedera e Vecchiano e ai dirigenti e insegnanti delle scuole conivolte.

"In tempi di crisi e di difficoltà economiche - spiega l'assessora Pagnin - anche un piccolo gesto può essere d'aiuto. Il diario scolastico interculturale è stato elaborato dopo la positiva esperienza dell'anno scorso in 5 scuole medie, così ritorna la nuova edizione. Il Diario raggiungerà 1500 persone tra alunni e insegnanti. Oltre le funzioni  scolastiche avrà anche quelle di sussidio per l'educazione interculturale. Attraverso le foto delle attività di cooperazione, i proverbi di varie tradizioni, personaggi famosi, storia e la geografia e divertenti giochi a test, MHE vuol aiutare i ragazzi a capire un mondo che sta cambiando nel quale si incontrano sempre più spesso parole come intercultura, multicultura, integrazione".

Con questo Diario - ha concluso Silvia Pagnini - ci proponiamo di avviare un percorso che aiuti i nostri alunni a conoscere i luoghi di provenienza di molti loro compagni stranieri delle loro tradizioni, le loro speranze e le loro motivazioni, e soprattutto a capire meglio la società che ci circonda e che è sempre più intrecciata con altre comunità del mondo, con le quali interagiamo sempre di più”.
.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola: arriva il diario che avvicina gli studenti all'intercultura

PisaToday è in caricamento