Via Norvegia: un weekend di grandi pulizie con "Puliamo il mondo"

L'area ripulità sarà una zona incolta: l'iniziativa, promossa da Legambiente, sarà l'occasione per ragionare anche sul futuro impiego del terreno. Zambito: "Tutti i quartieri hanno la nostra attenzione"

Giovani impegnati nella pulizia di un bosco

Pisa all'insegna del rispetto per l'ambiente, nella tre giorni dedicata all'iniziativa di Legambiente "Puliamo il mondo" a cui anche quest'anno il comune ha aderito.
L'iniziativa si svolgerà nei giorni 16-17-18 settembre, mentre il 23 e 24  saranno riservati alle scuole.
Si prospetta dunque un weekend di grandi pulizie, grazie alla versione italiana di "Clean up the world", il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Dal 1993, Legambiente ha assunto il ruolo di comitato organizzatore in Italia ed è presente su tutto il territorio nazionale. Scopo dell’iniziativa è una maggiore sensibilizzazione dei cittadini verso l’ambiente.

L’area di intervento individuata da comune, Legambiente e CTP 5 (Pratale-Pisanova-San Francesco-Piagge-San Biagio-Cisanello) è un’area incolta in via Norvegia, dove insistevano  nel passato orti abusivi e trasformatasi negli anni in discarica: circa 5000 metri quadrati di terreno che verranno ripuliti dai rifiuti che vi sono stati abbandonati.
Il programma prevede un primo intervento il 16 settembre riservato alle ditte Geofor, Terra Uomini Ambiente, Avr, Manutencoop, Pisamo, 3effeecologia srl che, ognuna per le proprie competenze, provvederanno alla rimozione dei rifiuti ingombranti e pericolosi. Sabato 17 settembre sarà invece la giornata in cui potranno intervenire i cittadini.

“L’intervento era da tempo necessario e richiesto dagli abitanti del quartiere - ha detto l’assessore all'ambiente Federico Eligi - l’iniziativa "Puliamo il mondo" è l’occasione non solo per ripulire ma per ragionare sulla destinazione futura  dell’intera area. Tra l’altro abbiamo partecipato ad un bando cofinanziato dalla Regione Toscana per acquisti verdi; se il nostro progetto verrà ammesso saremo in grado di dare un ulteriore contributo al rilancio di quest’area”.

“Sarà il Ctp 5 a presentare un progetto di utilizzo - ha detto Ilario Luperini presidente del Ctp - discuteremo con i cittadini sull’utilizzo dell’area con orti e con verde attrezzato”.

“Quello di quest’anno - per Marco Ricci, presidente di Legambiente di Pisa - è un intervento meno “visibile” rispetto agli anni scorsi, ma importante perché, oltre a essere l’occasione per il rilancio dell’area, ha un valore simbolico ed educativo fondamentale: insegnare ai cittadini ad avere cura del proprio territorio”.

“In quell’area sono state costruite molte case erp - ha detto l'assessore alle politiche abitative Ilenia Zambito - che necessitano un impegno costante da parte dell’amministrazione, per superare il degrado. Quest’intervento oltre ad avere un importante risvolto educativo, dimostra ancora una volta che tutti i quartieri hanno la nostra attenzione”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato il cadavere in Arno: è dell'anziana scomparsa da Santa Maria a Monte

  • Cadavere di una donna in Arno: recupero in corso

  • Lanciano un petardo in una paninoteca sui lungarni: titolare colpito con un pugno

  • Guardia di Finanza, nuovo bando da 66 posti: chi può partecipare

  • Danneggiamenti nelle scuole durante l'occupazione, gli studenti: "Condanniamo i vandalismi, siamo dispiaciuti"

  • Scuole occupate, 'libero' l'Itis 'Da Vinci-Fascetti': danni e devastazione

Torna su
PisaToday è in caricamento