Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Argini puliti a Fornacette, il sindaco: "Cittadini, aiutateci nella lotta al degrado"

Sono stati tolti dagli argini del canale emissario che attraversa il paese calcinaiolo i sacchi di spazzatura presenti da tempo. Lucia Ciampi chiede alla popolazione di avere rispetto per il territorio

Sono state pulite questa mattina le sponde del canale emissario di Fornacette. Era stata la lista 'Insieme per il bene comune' ad affrontare la situazione di degrado presente nel pieno centro della frazione di Calcinaia. Oggi è invece l'amministrazione comunale a sottolineare l'importanza della collaborazione dei cittadini per mantenere puliti gli spazi pubblici, patrimonio dell’intera comunità, troppo spesso bersaglio di atti incivili.

“Di fronte al tema dell’ambiente che ci circonda, della sua conservazione, pulizia e tutela, siamo tutti chiamati a fare la nostra parte - commenta il sindaco del Comune di Calcinaia, Lucia Ciampi - in primis il Comune: è infatti suo dovere garantire ai cittadini un sistema di raccolta e smaltimento di rifiuti sostenibile dal punto di vista sia ambientale, che economico. Su questo fronte, l’amministrazione comunale calcinaiola sta procedendo a grandi passi: dal 2009 ad oggi si è infatti passati dai cassonetti alla raccolta porta a porta, fino alla sperimentazione della tariffa puntuale. In questo periodo gli esiti positivi sono stati numerosi e tangibili: dai riconoscimenti di 'Comune Riciclone', fino all’invariabilità della tariffa sui rifiuti, che per sette anni consecutivi non ha sostanzialmente subito aumenti”.

“Non meno importante e fondamentale è anche l’impegno dei cittadini - continua Ciampi - chiamati a utilizzare al meglio il servizio messo a loro disposizione, rendendolo proficuo ed efficace, e, soprattutto, a mantenere pulito l’ambiente in cui vivono, senza abbandonare nessun tipo di rifiuto”. “Ogni volta che un solo cittadino lascia qualcosa in un luogo non idoneo - prosegue il sindaco - dai mozziconi di sigaretta a oggetti di più grandi dimensioni, fa scempio del territorio, ledendone non solo l’immagine, ma anche la salubrità. In casi come questi, è il gesto di uno solo ad arrecare danno a tutta la comunità, sia dal punto di vista ambientale, che da quello economico. Ad abbandono avvenuto, l’amministrazione non può far altro che disporre interventi ad hoc degli addetti, il tutto con costi non indifferenti, che l’ente deve poi ripartire per obbligo di legge su tutta la popolazione”.

“Le crociate 'ex post' - spiega il sindaco - in cui si grida ai fatti avvenuti, inveendo contro tutti, salvo contro la noncuranza di chi li commette, finiscono per non aver nessun vero vincitore. Tutti ne escono sconfitti. Ne consegue che l’unica vera battaglia per cui vale la pena lottare è quella contro l’inciviltà - precisa - tutti sono chiamati a dare il loro contributo: l’amministrazione, che continuerà a farsi promotrice di campagne di sensibilizzazione, a incentivare chi si impegna nella riduzione dei rifiuti, a punire con sanzioni chi non rispetta le regole. Irrinunciabile la collaborazione degli abitanti, le prime e più numerose 'sentinelle' del territorio. Nelle loro mani c’è infatti uno strumento di grande valore: la profonda conoscenza del territorio, unita alla possibilità sia di redarguire personalmente i trasgressori colti sul fatto, sia di fornire alla Polizia Municipale le informazioni in loro possesso per individuare e punire i colpevoli”.

“Un primo campo di prova per sperimentare questa forma di cittadinanza attiva e responsabile può essere quello del Canale Emissario. Le sue sponde, purtroppo colpite in modo consistente dal fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, sono state pulite questa mattina - conclude Lucia Ciampi - nonostante l’area non sia di competenza comunale, è stata l’amministrazione a predisporre l’intervento. Quegli argini puliti rappresentano una sfida per tutti noi: se riusciremo a mantenerli puliti senza dover predisporre e finanziare operazioni ad hoc, potremo festeggiare una vittoria dell’intera collettività”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Argini puliti a Fornacette, il sindaco: "Cittadini, aiutateci nella lotta al degrado"

PisaToday è in caricamento