rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Tombini otturati, Antoni (M5S): "Pulizia caditoie solo sbandierata"

La consigliera comunale ha effettuato un sopralluogo per vedere se effettivamente le caditoie siano state pulite anche in vista delle piogge di settembre, ma così non è stato

Una pulizia delle caditoie che non c'è stata e dunque nuovi rischi di allagamenti con le piogge settembrine. E' quanto denuncia la consigliera comunale del Movimento Cinque Stelle Valeria Antoni al termine di un sopralluogo per le vie della città.

"Il 24 agosto scorso ricorreva l'anniversario dell'allagamento di Pisa, venne definito da molte autorità un evento eccezionale che però vide contestualmente anche una mancata pulizia delle caditoie da parte del Comune. A distanza di un anno abbiamo letto sia comunicati del Comune che si rallegravano per l'immane pulizia e per l'esecuzione di lavori vari nelle zone maggiormente colpite, sia l'ampio spazio pubblicitario che Pisamo riservò al momento del rinnovo del global service il 13 febbraio scorso" afferma Antoni.

"Fra i vari servizi pubblicizzati, spazzamento e pulizia, strade e marciapiedi, fontanelle e semafori e altro, spicca pulizia di 2.500 caditoie al mese per un totale nel triennio di 30.000 caditoie da effettuarsi tramite spurgo e a rotazione per Ctp - prosegue la 'grillina' - abbiamo fatto una passeggiata per la città nelle zone maggiormente colpite dal nubifragio del 2015 per vedere se effettivamente le piogge di settembre ci avrebbero riservato sorprese o saremmo stati al sicuro".

Ciò che la consigliera comunale ha visto è testimoniato dalle fotografie di alcune zone fra cui via Santa Maria, via San Frediano nel pieno centro storico, colpito duramente da un fiume in piena, la zona di Pisanova Don Bosco, rispettivamente via Lorenzo Mossa, via Cannavari, via Matteotti, e la zona di Piazza Guerrazzi.
"Come possono attestare le foto ma anche un semplicismo sopralluogo di qualsiasi cittadino armato di smartphone - denuncia dunque Antoni - non sembra essere stato fatto alcun intervento per rimuovere lo sporco che naturalmente ottura i tombini, sembra addirittura per alcuni di loro che siano passati anni dalla loro ultima pulizia".

"Quello che temiamo è appunto che questa amministrazione sbandieri moltissimi desideri nella manutenzione ordinaria che verranno poi cancellati al primo acquazzone autunnale - conclude Antoni - invitiamo tutti i cittadini che vogliono segnalarci zone particolarmente otturate ad inviarci le foto con relativa strada alla nostra pagina Fb Movimento Cinque Stelle Pisa, nella speranza che nulla di grave accada".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tombini otturati, Antoni (M5S): "Pulizia caditoie solo sbandierata"

PisaToday è in caricamento