Cronaca

Coronavirus: in quarantena residente a Santa Croce sull'Arno, negativo al tampone

Procedura di sorveglianza attiva per il cittadino disposta dal sindaco Giulia Deidda, che invita la popolazione a "non credere a video ed audio che circolano"

Foto Ansa archivio

Nella mattinata di lunedì 2 marzo il sindaco di Santa Croce sull'Arno Giulia Deidda ha emesso un'ordinanza affinché un cittadino residente nel territorio comunale fosse sottoposto alla misura della quarantena cautelativa residua, poiché entrato in stretto contatto, così come definito dalle vigenti disposizioni del Ministero della Salute, con una persona risultata positiva a Covid-19.

La persona in questione è risultata negativa al nuovo Coronavirus. Tuttavia, per alcuni giorni, si è reso necessario tenere sotto controllo la situazione attraverso la sorveglianza attiva, in via cautelativa, come proposto dall'Azienda Asl Toscana Centro. La procedura è stata attivata grazie alla segnalazione della persona stessa.

"In queste ore sta girando un video che ha generato un po' di allarmismo, purtropp0 - spiega il sindaco di Santa Croce sull’Arno - ma ci tengo a ribadire che on sono stati registrati casi di contagio nel nostro territorio comunale. Abbiamo semplicemente messo in atto tutte le misure preventive, rispettando l’ordinanza regionale e il D.L. del 23 febbraio 2020, nonché le indicazioni del Servizio di igiene pubblica e la comunicazione dell’Azienda Usl Toscana Centro. Stiamo seguendo le procedure nazionali e regionali, come è ovvio e giusto che sia. In momenti come questo la collaborazione tra Istituzioni ed Enti con diverse competenze è fondamentale".

Ricorda poi Deidda che "più volte abbiamo ricordato alla cittadinanza l’importanza di seguire soltanto i canali e le fonti verificate. Rinnovo questo appello. I cittadini non si fidino dei video che girano, degli audio che girano, senza nessun riferimento o link ai siti ufficiali del Comune, della Regione Toscana o del Ministero della Salute o della Presidenza del Consiglio. Per avere informazioni su Coronavirus e Covid-19 i Comuni di Castelfranco di Sotto, Montopoli in Val d’Arno, San Miniato e Santa Croce sull’Arno, in collaborazione con Anci Toscana e Società della Salute Empolese Valdarno Valdelsa, hanno organizzato un’iniziativa pubblica per venerdì 6 marzo a Ponte a Egola, nella sala della Coop La Risorta, alle 17.30, dove sarà possibile ascoltare direttamente il dott. Renzo Berti, Direttore del dipartimento di prevenzione della Asl Toscana Centro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: in quarantena residente a Santa Croce sull'Arno, negativo al tampone

PisaToday è in caricamento