Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza dei Cavalieri

Niente quattordicesima per le addette alla mensa: la Scuola Normale scrive alla cooperativa

Il caso era stato denunciato da Sandro Giacomelli dei Cobas Lavoro Privato. Con un solo giorno di anticipo le lavoratrici avevano saputo del mancato pagamento

La Scuola Normale di Pisa vuole vederci chiaro. Così ieri mattina, martedì 31 luglio, ha chiesto ai referenti di Cooplat Firenze, capofila dell’appalto del servizio ristorazione, le motivazioni del mancato pagamento della 14ª mensilità alle addette alla mensa della cooperativa CFT. Il caso era stato denunciato dai Cobas Lavoro Privato che avevano sottolineato anche lo scarso anticipo (appena 24 ore prima) della comunicazione alle lavoratrici da parte della stessa cooperativa sul 'salto' di pagamento.

“In merito agli articoli usciti sui quotidiani e facendo anche seguito ad una comunicazione ricevuta dai sindacati Cobas, chiediamo le motivazioni  riguardanti l’impossibilità della ditta CFT di corrispondere alle lavoratrici della mensa la quattordicesima mensilità prevista del CCNL vigente. Vi  chiediamo inoltre di attivarvi nel più breve tempo possibile per favorire una soluzione del problema”. Questa la sintesi della comunicazione inviata dalla Scuola Normale a Cooplat Firenze. La Scuola Normale, fanno sapere dall'istituto di Piazza dei Cavalieri, vigilerà affinché alle lavoratrici venga assegnato quanto previsto da normativa nazionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente quattordicesima per le addette alla mensa: la Scuola Normale scrive alla cooperativa

PisaToday è in caricamento