Cronaca

Quer pasticciaccio brutto del Liceo Marconi di San Miniato

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Sono passati 8 anni da quando il Liceo Marconi di San Miniato è stato dichiarato inagibile e, ancora oggi, dopo proclami elettorali, studi di fattibilità, piani regolatori, milioni di euro spesi, si deve ancora decidere dove sarà fatto il nuovo Liceo.

Si deve decidere perché la costruzione del Liceo non parte da quello che è stato fatto finora, da tutto quello che è stato negli anni costruito, studiato, discusso ed analizzato.

E’ triste constatare che non si pensa alla scuola come sistema, come parte integrante di un territorio, ma come terreno di conquista per chi ha più voti e riesce a far passare le decisioni a colpi di maggioranza, indicendo assemblee pubbliche a cose fatte.

E’ la democrazia bellezza!

Ma una scuola funziona dentro un sistema e non può essere avulsa dall’ambiente circostante. A San Miniato tanti soldi sono stati spesi in funzione del polo scolastico, c’è l’Istituto Cattaneo che negli ultimi anni ha visto crescere l’utenza ed anche la qualità dell’offerta formativa, c’è un distaccamento della scuola Normale di Pisa e c’è, cosa non meno rilevante, un centro storico di notevole bellezza artistica, che può offrire ai ragazzi un tessuto sociale idoneo per le attività extrascolastiche grazie alla presenza di una biblioteca, di bar, cartolerie, giardini pubblici e tutti i tipi di botteghe che si trovano in un centro cittadino.

In questi anni abbiamo assistito ad una emorragia delle iscrizioni proprio perché i ragazzi quando scelgono una scuola, sono attenti alla collocazione fisica. Pensare di costruire un Liceo distaccato da un polo di scuole superiori, visto che esiste già nel territorio, è una cosa che deve far riflettere.

Inoltre, le motivazioni per trasferire il Liceo da altre parti, sono tutte confutabili.

  • Lo spazio: qualora veramente non fosse possibile usare lo spazio dove c’è il “vecchio” Marconi, si potrebbe usare quest’ultimo per soddisfare l’esigenza di ampliamento del Cattaneo e portare avanti lo studio di fattibilità che ha già individuato un’area prossima per la nuova costruzione
  • La viabilità: per arrivare in Via Catena non si deve attraversare il centro storico, inoltre se c’è un polo scolastico nel tempo si risparmia notevolmente in termini di trasporti e di altri servizi come la gestione del traffico urbano nell’ora di entrata e di uscita dalla scuola. Spostando il Liceo altrove si sdoppiano le spese e si limita il traffico notevolmente in due punti distinti dello stesso territorio
  • Il maggiore costo di costruire in collina: si tratta di una cifra ragionevole se si pensa che comunque in collina non ci sono i problemi di alluvionabilità, che il versante dietro al Liceo dichiarato inagibile va messo in sicurezza a prescindere dalla destinazione che si vorrà dare e che la collina offre una paesagistica ed un ambiente che meglio si presta alla costruzione di un edificio scolastico.

Valorizzare l’esistente, limitare le nuove cementificazioni sono inoltre concetti da cui non si può prescindere.

Le scelte politiche degli ultimi anni riguardo il Liceo di San Miniato lasciano attoniti, credo che nessun “buon padre di famiglia” avrebbe comprato per eur 7.400.000,00 un immobile nell’interporto di San Donato, considerando che era una sede provvisoria, e senza fare le verifiche di parte prima di metterci dentro oltre 600 studenti, con gli insegnanti e tutto il personale scolastico. E’ storia recente che anche quest’ultimo immobile e risultato inagibile.

 Abbiamo bisogno di scelte che rendano credibile la politica  e credo che un segnale di buon senso farebbe bene a tutti, in primis a chi è chiamato a gestire la cosa pubblica.

 Viviamo in un tempo in cui tutti conoscono il prezzo delle cose, pochi il valore. La frase è di Oscar Wilde ma offre uno spunto per una importante riflessione: quanto vale oggi il Liceo di San Miniato? 

Raffaella Mallamaci
Comitato polo scolastico San Miniato

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quer pasticciaccio brutto del Liceo Marconi di San Miniato

PisaToday è in caricamento