Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Promossa l'Oncologia dell'ospedale di Pontedera: i pazienti si sentono 'coccolati'

Risultati incoraggianti per la struttura arrivano dal questionario che i volontari dell’Associazione Non Più Sola hanno distribuito ai pazienti

I pazienti oncologici in cura all’ospedale Lotti di Pontedera si sentono ben accolti e in tempi rapidi dal personale medico e infermieristico. Il 40% arriva in oncologia per la prima volta in 15 giorni e il 35% in un mese, e l’89% si è sentito accolto dal personale infermieristico ottimamente ed altrettanto bene dai medici. Questi sono i risultati del questionario che i volontari dell’Associazione Non Più Sola, in collaborazione con il Comitato di Partecipazione dell’ospedale Lotti e con gli operatori del reparto, ha prodotto e somministrato ai pazienti in cura ed in follow-up del Day-hospital di oncologia. 

Dati incoraggianti anche sulla parte strettamente sanitaria. Soddisfazione dei pazienti per le informazioni che ricevono sul percorso sanitario, sugli esami medici da eseguire e sulla gestione degli effetti collaterali delle terapie sentendosi sostenuti dal reparto sia attraverso il personale sia dalle strutture di riferimento, mentre gradirebbero più informazioni su quelli che sono i diritti (ad esempio 104, invalidità civile, ecc.), un suggerimento per trovare strumenti di informazione specifica sia attraverso l’associazione Non più sola sia attraverso i volontari del Punto di Ascolto del Lotti.

 Nel 2016 i pazienti in carico all’oncologia sono stati 2385; i nuovi casi 481; 7951 le visite effettuate; 2341 le sedute chemioterapiche; prime visite su nuovi pazienti 544.

Principali tipi di neoplasie  

Pazienti seguiti

Nuovi casi 2016

Neoplasia mammella

878

130

Neoplasia colon-retto

493

90

Neoplasia prostata

175

55

Melanoma

124

27

Neoplasia rene

124

20

Neoplasia polmone

109

44

Neoplasia utero-ovaio

104

24


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promossa l'Oncologia dell'ospedale di Pontedera: i pazienti si sentono 'coccolati'

PisaToday è in caricamento