'Questo non è amore...': la Polizia lancia la campagna anti-violenza

Brochure conseganta agli studenti di Normale e Sant'Anna, con l'incontro con le agenti che trattano i casi di violenza

In occasione della 'Festa degli Innamorati' la Polizia di Stato lancia anche a Pisa la campagna di sensibilizzazione legata alla pubblicazione 'Questo non è amore...', un libretto di facile lettura realizzato dal Servizio Centrale Anticrimine della Polizia di Stato che fornisce indicazioni utili per prevenire vicende di violenza di genere. Viene descritta la normativa italiana e le misure di contrasto previste: dall'ammonimento del Questore per gli stalker fino alla recente riforma del 'codice Rosso', legge introdotta lo scorso agosto.

Nella brochure è citata anche la città di Pisa, dove è avvenuto il primo caso in Italia di applicazione della nuova fattispecie di reato di 'Costrizione e induzione a contrarre matrimonio', con l'arresto da parte della Squadra Mobile della Questura di Pisa di un padre, residente in un campo nomadi, accusato di aver imposto il matrimonio alle proprie figlie contro la loro volontà.

La pubblicazione contiene anche statistiche utili per meglio inquadrare, comprendere e contrastare il fenomeno, i protocolli operativi, la specializzazione della Polizia di Stato sulla tematica e tutte le informazioni utili per le vittime: questi reati, scrive la Polizia, sono in forte calo, nella consapevolezza che la prevenzione dei reati violenti di genere è la via maestra per abbattere la 'cifra oscura' dei casi non emersi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per far sapere i risultati di questo lavoro la Questura di Pisa ha coinvolto due eccellenze della città, la Scuola Normale Superiore e la Scuola Superiore Sant'Anna: su autorizzazione dei rispettivi Rettori, poliziotte della Divisione Anticrimine e della Squadra Mobile, specificatamente addestrate per trattare le vittime di violenza e le susseguenti indagini, hanno distribuito alle studentesse ed agli studenti le brochure, soffermandosi ad approfondire le tematiche trattate e rispondendo alle loro domande.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripartenza scuola e Coronavirus: mezza classe del liceo in quarantena a Pontedera

  • Cadavere di un anziano trovato in un fosso in zona La Fontina

  • Caso sospetto di Covid nel personale scolastico: chiuso asilo di Pontedera

  • Coronavirus: "Ho fatto il tampone, dopo 72 ore ancora non so il risultato"

  • Coronavirus in Toscana: 91 nuovi casi, un decesso a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, 119 nuovi positivi: 18 casi in più a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento